Acqualatina apre le porte ai cittadini: al via il tour di visite nei depuratori

Prime tappe negli impianti di Minturno, Gaeta e Sperlonga

Porte aperte ad Acqualatina: è questa l’iniziativa pensata dal gestore con una serie di giornate che permetteranno ad istituzioni, giornalisti e stakeholders, di visitare i depuratori a servizio del nostro territorio. Un viaggio all’interno dei principali impianti di depurazione, per scoprirne i funzionamenti e le tecnologie, per entrare nel vivo del processo che trasforma le acque reflue fognarie in acque limpide e pure da reimmettere in natura.

Ieri la prima tappa, negli impianti di Minturno, Gaeta e Sperlonga.

“Vi ringrazio per essere qui, a nome mio, del Consiglio di Amministrazione di Acqualatina e soprattutto del presidente Lauriola, che ha fortemente voluto questo e i successivi incontri, nell’ottica di una sempre maggiore trasparenza e nel rispetto dei cittadini che usufruiscono dei servizi gestiti dalla Società -. Ha aperto il consigliere Alessandro Cerilli -. Con questi incontri desideriamo esprimere la massima trasparenza per tutto ciò che riguarda l’operato quotidiano della Società”. 

“La qualità delle acque depurate è un passaggio fondamentale del sistema idrico integrato e una garanzia di tutela ambientale -. ha dato il benvenuto a tutti, l’amministratore delegato, Marco Lombardi -. Ecco perché eseguiamo analisi su circa 30mila parametri l’anno, sia tramite i nostri laboratori certificati che tramite quelli dell’ARPA. La purezza delle acque in uscita dai depuratori è uno dei principali fattori che, da anni, contribuisce all’assegnazione, nel nostro territorio, delle uniche Bandiere Blu di tutto il litorale laziale. Restituire acqua di alta qualità all’ambiente costituisce parte integrante della nostra mission”

Il sindaco di Minturno, Gerardo Stefanelli, si è detto molto soddisfatto di questa iniziativa. “Ho fortemente auspicato queste visite, perché credo che la trasparenza sia il migliore antidoto alla disinformazione e ai timori più vari. Il depuratore di Minturno garantisce un servizio efficiente e ne siamo orgogliosi anche come amministrazione comunale, perché tutelare l’ambiente è un dovere che, nei rispettivi ruoli, dobbiamo condividere e perseguire”. 

“Ringrazio Acqualatina per questo tour - ha dichiarato l’assessore all’Ambiente del Comune di Gaeta, Felice D’Argenzio -. La depurazione è un tema molto delicato e sentito, specialmente nel nostro territorio, votato al turismo. Il nostro depuratore non ha mai dato problemi e questo è segno di un grande lavoro quotidiano. Ora è necessario andare oltre e sviluppare insieme dei sistemi per il riutilizzo delle acque depurate, progetto per il quale Gaeta si propone come Comune pilota”. 

Anche l’assessore alla tutela del territorio di Sperlonga, Stefano D’Arcangelo ha espresso soddisfazione. “Una manutenzione attenta garantisce il rispetto e la valorizzazione dell’ambiente. Grazie all’efficacia del sistema depurativo oggi siamo in grado di pensare ai prossimi passi verso un percorso di economia circolare”. 

Nelle prossime settimane i tour proseguiranno nel resto del territorio dell’ATO4 – Lazio meridionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento