Aprilia, la statua di San Michele si illumina di rosa per la lotta al tumore al seno

Al via l’”Ottobre Rosa”. Presso la sede dell'Andos possibile anche prenotare le visite gratuite nelle strutture sanitarie che partecipano all'iniziativa

“Ottobre Rosa” anche ad Aprilia. Inizia oggi, martedì 1 ottobre, il tradizionale mese di sensibilizzazione, informazione e prevenzione del tumore al seno, e non solo. Da questa sera e fino alla fine di ottobre, la statua di San Michele in piazza Roma sarà illuminata di rosa.

“Nel corso di questo mese, inoltre - ricordano dal Comune -, in tutta la Regione le Asl offriranno alle donne tra i 45 e i 49 anni di età, cioè quelle non comprese nella fascia garantita dal programma di screening, l'opportunità di prenotare una mammografia gratuita nelle strutture sanitarie che partecipano all'iniziativa fino ad esaurimento della disponibilità”. 

Per prenotare una visita presso la struttura più vicina, l’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina, è possibile rivolgersi anche all’Andos di Aprilia di via Inghilterra 17 (telefono: 349 3040184). La sede è aperta il martedì dalle 15:00 alle 18:00 ed il venerdì dalle 09:00 alle 12:00. 

Domenica 20 ottobre, invece, presso la Sala Consiliare “Luigi Meddi”, si svolgerà una tavola rotonda sul tema della prevenzione del tumore al seno, promossa dall’Andos di Aprilia, guidata dalla presidente Cinzia Vaccarini, e organizzata dal dottor Fabio Ricci, chirurgo senologo all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina e direttore clinico della Breast Unit AUSL LT.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

  • Omicidio di camorra del '92: quattro arresti tra le province di Caserta e Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento