Campodimele: installato nuovo defibrillatore nella frazione di Taverna

Il nuovo strumento acquistato grazie ad una raccolta fondi da parte del “Centro Sociale Anziani di Campodimele” e con un contributo della “Croce d’Oro Sud Pontino”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

"Nel 2015 fu stipulata una convenzione tra il Comune di Campodimele ed il Comune di Sperlonga con l’associazione di volontariato “Croce d’Oro Sud Pontino”, per la gestione del servizio di protezione civile. Nell’anno 2017 in piazza municipio a Campodimele fu installato il primo defibrillatore automatico esterno (DAE), che era stato donato dall’Amministrazione provinciale di Latina tramite un progetto di qualche anno prima; con il patrocino del Comune di Campodimele e grazie alla collaborazione della Croce d’Oro Sud Pontino e con un contributo dell’Associazione “Athena Giovani per il futuro di Campodimele” è stato revisionato e sono stati acquistati gli accessori per renderlo pubblico.

Subito l’Associazione, di concerto con il Comune, si è imposta di completare l’opera di rendere anche la frazione di Taverna, cardioprotetta. A seguito di una raccolta fondi da parte del “Centro Sociale Anziani di Campodimele”, e con un contributo della “Croce d’Oro Sud Pontino” è stato acquistato un nuovo defibrillatore installato sabato 8 giugno 2019, presso il chiosco dell’acqua, situato accanto al parco giochi in località Taverna di Campodimele.

I defibrillatori installati - proprio per le loro caratteristiche automatiche e per la guida vocale di cui sono dotati, con cui fornisce le istruzioni necessarie al soccorritore - possono essere utilizzati in caso di emergenza oltre che dagli operatori del 118, anche da chiunque riconosca un arresto cardiaco e voglia intervenire, offrendo così una maggiore tempestività nell’esecuzione delle prime manovre di soccorso. Per meglio istruire i cittadini, all’uso del defibrillatore , sono stati organizzati già dal 2015 dei corsi di formazione BLSD (Basic Life Support Defibrillation), PBLSD (Pediatric Basic Life Support Defibrillation) e NPS (Nozione Primo Soccorso).

Sentiamo oggi il dovere di ringraziare di cuore tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo importante obiettivo che mira a tutelare al meglio la salute di tutti i cittadini, non mancando di estendere tali ringraziamenti al CSE Formazione Latina, ad AMI.ITALIA, al Centro Sociale Anziani di Campodimele e soprattutto alla Croce d’Oro Sud Pontino. Per concludere, riportiamo le parole del Presidente dell’Associazione Croce d’Oro Sud Pontino pronunciate in occasione dell’inaugurazione del 08 giugno 2019: 'Prima a scuola c’era una materia (Educazione Civica), che insegnava alle persone ad essere più responsabili, l’utilizzo del defibrillatore rientra tra i comportamenti del buon cittadino; anche la Protezione Civile, con il nuovo Codice (D.lgs. 1/2018) sottolineata l’importanza di quello che devono fare i cittadini. Listituzioni sono obbligate ad intervenire dopo che gli abitanti hanno fatto il proprio compito !!! E noi con questo strumento, diamo la possibilità ai cittadini di dare il loro contributo a soccorrere e creare una comunità più resiliente'".

Così in una nota il Sindaco Roberto Zannella

Torna su
LatinaToday è in caricamento