Case popolari a Porta Nord: chiavi consegnate a tutti gli assegnatari della prima palazzina

Terminate le operazioni per gli ultimi tre alloggi. Comune: “Nei prossimi giorni proseguiranno anche per la seconda palazzina per un totale di 48 abitazioni”

Sono state consegnate oggi, lunedì 25 febbraio, le chiavi degli ultimi tre alloggi popolari della prima palazzina del complesso di Porta Nord, nel quartiere Pantanaccio. 

Le prime erano state consegnate, al solo scopo di custodia, 10 giorni fa. I cittadini stanno ora procedendo all’attivazione delle utenze per poter entrare negli alloggi ed abitarli.

“Nei prossimi giorni - assicurano dal Comune di Latina - le operazioni proseguiranno anche per la seconda palazzina per un totale di 48 abitazioni, tutte assegnate secondo la graduatoria vigente. Un iter amministrativo la cui conclusione definitiva è attesa in maniera particolare perché di grande interesse per i cittadini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I 48 alloggi di Porta Nord, si ricorda, sono stati realizzati secondo i canoni di sostenibilità ambientale e sono dotati di impianto di riscaldamento geotermico e di raffreddamento, impianti fotovoltaici e di sistema di recupero dell’acqua piovana per la riduzione dei consumi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

Torna su
LatinaToday è in caricamento