Cisterna, mensa e trasporto scolastico: "ultimatum" del Comune ai genitori morosi

Il 31 maggio il termine per il pagamento degli arretrati. Amministrazione: “A chi che non avrà regolarizzato i pagamenti non sarà garantita l’attivazione dei servizi per l’anno scolastico 2019-20"

Pugno duro dell’Amministrazione di Cisterna nei confronti dei genitori morosi di mensa e trasporto scolastico. “Scade il 31 maggio prossimo il termine per la regolarizzazione dei pagamenti per chi ha usufruito e sta usufruendo dei due servizi” fanno sapere dal Comune.

“L’introduzione dell’iscrizione ai servizi con pagamento telematico, introdotta al fine di evitare ai genitori degli studenti di doversi recare presso lo sportello fisico comunale negli orari di ricevimento, è stata da taluni utilizzata in maniera impropria ed in certi casi per ritardare il pagamento di quanto dovuto” prosegue l’Amministrazione.

Per questi motivi l’Ufficio Scuola ha stabilito che il termine per la regolarizzazione degli arretrati è fissata al 31 maggio prossimo. “A coloro che non avranno regolarizzato i pagamenti, non sarà garantita l’attivazione dei servizi per l’anno scolastico 2019-20, fanno eccezione eventuali situazioni di disagio familiare previo accertamento da parte dei Servizi Sociali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ogni informazione, comunicazione o assistenza nelle procedure telematiche, l’Ufficio Scuola rimarrà straordinariamente aperto al pubblico tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12 e il martedì e giovedì anche dalle ore 15.30 alle 17.30 – tel.0696834230-4.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento