Coronavirus, il flash mob degli avvocati contro "la giustizia sospesa"

Venerdì anche a Latina la riconsegna simbolica dei Codici davanti al Tribunale per sollecitare una graduale ripresa delle attività

Gli avvocati vogliono riprendere a lavorare come tutte le altre categorie così hanno deciso di scendere in piazza per sollecitare un riavvio delle attività nei Palazzi di giustizia.

Venerdì 29 maggio dunque c’è in programma un flash mob, che interesserà anche Latina: i professionisti a mezzogiorno si raduneranno in piazza Buozzi e riconsegneranno, simbolicamente, i Codici di procedura civile e penale per lanciare il loro “grido di dolore contro la giustizia sospesa”. Se dall’11 maggio per la maggior parte delle attività è partita la fase 2 quindi le serrande si sono rialzate – seppure con tutte le precauzioni del caso – nei Tribunali si continuano a celebrare soltanto i processi indifferibili, quelli urgenti a carico di chi è destinatario di misure cautelari. E l’ingresso è consentito soltanto per le parti e gli avvocati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto fermo alla fase 1 dunque, quella del lockdown ma per i professionisti questo stop prolungato si sta rivelando pesantissimo. La richiesta è quindi quella di allentare i limiti e consentire lo svolgimento di un maggior numero di udienze

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

  • Coronavirus, 28 nuovi casi nel Lazio. Regione: “In provincia di Latina positiva una bambina”

  • Coronavirus al Circeo, un caso di rientro dal Messico. Il sindaco: “Il Covid non è sconfitto”

Torna su
LatinaToday è in caricamento