Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

Con un incremento di 10 casi confermato il trend degli ultimi giorni nel territorio pontino. Nel Lazio oltre 2mila positivi. Aumentano i posti letto negli ospedali della provincia

(foto Ansa)

E' stato aggiornato nel pomeriggio di oggi, mercoledì 26 marzo, dalla Asl di Latina il dato sui casi di positivià al coronavirus nella provincia pontina: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 10 nuovi casi che portano il totale a 237. Si mantiene il trend di ieri che aveva visto un aumento di 11 casi, in calo rispetto ai giorni precedenti. I nuovi contagi sono distribuiti nei comuni di Latina (3) - che arriva ad un totale di 57, Terracina (3), Cisterna (1), Maenza (1), Itri (1), Cori (1). La vera novità è che nelle ultime 24 ore non sono stati registrati casi a Fondi, tra i comuni più attenzionati nelle ultime settimane. Sono 10 i decessi nella provincia pontina, 15 i negativizzati. 

Coronavirus Lazio: 195 casi positivi in più 

Salgono a 2096 i casi positivi nel Lazio, 1835 attualmente in carico. i dati forniti dall'Assessorato alla Sanità della Regione Lazio. Dei 1835 contagiati, 844 sono in isolamento domiciliare, 878 sono ricoverati non in terapia intensiva e 113 sono ricoverati in terapia intensiva. Sono 106 i pazienti deceduti e 155 le persone guarite. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 195 casi in più, "con un aumento legato essenzialmente ai cluster nelle case di riposo e Istituti religiosi sui quali dobbiamo mantenere altissima l’attenzione, e un trend comunque stabile al 10% - ha spiegato l'assessore alla Sanità della Regione Alessio D'Amato -. La somma dei casi registrati oggi nelle case di riposo arriva a 67 ovvero più di un 1/3 dei casi totali giornalieri, la situazione più complessa sulle case di riposo è nella provincia di Frosinone tra Fiuggi, Cassino e Veroli, si apre anche un fronte a Rieti, mentre a Roma città contiamo 46 casi positivi fra cui i casi della casa di riposo Giovanni XXIII. Abbiamo scritto ai Prefetti e ai Comuni per effettuare controlli a tappeto su queste strutture. Continuano ad essere in aumento i guariti che nelle ultime 24 ore salgono di 24 unità arrivando a 155 totali, guarisce anche uno dei bambini ricoverati all’ospedale pediatrico Bambino Gesù. Sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 6.398 e sono 11 i decessi". 

Il videoemessaggio del comandante Vincenzo Zarro

Coronavirus Lazio: scatta la fase 3 dell'emergenza 

Terza fase dell’emergenza coronavirus per il Lazio. A spiegare come sarà gestita questa fase è l’assessore D’Amato. “Il Sistema sanitario regionale mette a disposizione 2 mila posti letto di degenza ordinaria e 450 posti di terapia intensiva di fatto raddoppiando il numero delle terapie intensive e andando oltre la previsione nazionale del 50%. Gli ospedali hub - spiega ancora l'assessore - sono destinati a gestire i casi di maggior impegno clinico e assistenziale, gli ospedali spoke sono strutture destinate alla gestione di casi Covid-19 a minor impegno e collegati con l’hub di riferimento per la consulenza infettivologica”. Per quanto riguarda la provincia pontina l’ospedale hub è il Santa Maria Goretti di Latina a cui è collegato come spoke il Di Liegro di Gaeta

L'Assessorato alla Sanità fa sapere poi che all'ospedale di Gaeta sono operativi 12 posti letto dedicati. Attivati ulteriori 22 posti letto Covid-19 al Goretti di Latina e 6 posti di rianimazione. 

Coronavirus Latina: i controlli della polizia locale

Coronavirus Fondi: il Dpcm supera l'ordinanza della Regione 

Dopo l’emanazione da parte del Governo dell’ultimo Dpcm del 22 marzo, non è facile capire cosa accade a Fondi, la città del sud pontino che conta 63 contagiati e centinaia di cittadini in isolamento domiciliare e che è stata a più riprese definita un “cluster preoccupante”. Dopo la richeista di chiarimenti da parte del Comune alla Regione è arrivata la risposta ufficiale in cui si spiega che “la successione temporale del Dpcm del 22 marzo rispetto all’ordinanza della Regione Lazio consente di poter ritenere che la disciplina in ordine allo spostamento delle persone fisiche e alle attività economiche sia quella relativa al provvedimento nazionale”. Tradotto significa che ora i cittadini possono spostarsi fuori comune, al pari di tutti gli altri sul territorio nazionale, per comprovate esigenze lavorative o sanitarie (qui tutti i particolari). 

Coronavirus Aprilia, i casi salgono a 23 

Da tenere sotto controllo la situazione di Aprilia dove il dato totale dei contagi è arrivato a 23 (nessuno nuovo caso risulta nel bollettino ordierno della Asl). Circa 120 cittadini, inoltre, sono attualmente in isolamento domiciliare precauzionale (non positivi), perché entrati in contatto con le persone trovate positive. “Continuiamo a rispettare alla lettera quanto disposto dalle autorità sanitarie e dal Governo – ha commenta il sindaco Antonio Terra – ricordando che al momento, l’unico modo per contenere la diffusione del virus è ridurre all’essenziale i contatti sociali, finché l’emergenza non sarà finita. Le Asl stanno gestendo con rigore l’assistenza ai cittadini trovati positivi e i protocolli di verifica dei contatti avuti con altre persone” (La video diretta del sindaco Terra).

Coronavirus: sanificazione degli alloggi Ater

Nell'ambito delle strategie messe in campo dall'assessore regionale Massimiliano Valeriani per combattere il Covid 19, l'Ater pontina ha attivato una serie di interventi di sanificazione dei complessi residenziali. Si parte oggi dai comuni di Aprilia, Latina e Fondi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Regione: “100mila mascherine nelle strutture sanitarie”

Per quanto riguarda infine i dispositivi di protezione individuale, fanno sapere dalla Regione, oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie 100 mila mascherine chirurgiche, 10 mila mascherine FFP2 e 2.210 mascherine FFP3. Si registrano "criticità nell’approvvigionamento dei caschi con ossigeno cpap e del kit di estrazione tamponi su cui abbiamo chiesto forte supporto alla protezione civile nazionale" ha concluso D'Amato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • Incidente sull'Appia, scontro tra auto e moto: la vittima è Sacha Carnevale

Torna su
LatinaToday è in caricamento