Sangue infetto, "The bloodgate" vince il XXI festival Inventaunfilm di Lenola

Il lavoro tratto dal libro "Sangue sporco Trasfusioni errori e malasanità" di Giovanni Del Giaccio racconta lo scandalo italiano degli anni ’70 e ‘90

Lo scandalo del sangue infetto in Italia, tra gli anni ’70 e ’90, le coperture dello Stato, le responsabilità, la diffusione dei virus dell’Hiv e dell’epatite a ignari pazienti che si erano sottoposti a trasfusioni di sangue. Tutto questo è raccontato nel documentario TheBloodgate, che ha vinto la ventunesima edizione del festival Inventa un Film di Lenola, sezione Mini doc.  

Il lavoro è firmato dai giornalisti Giovanni Del Giaccio, Steno Giulianelli, Sara lucaroni e Laura Pesino, che raccontano i fatti anche attraverso le parole di chi in prima persona ha vissuto il dramma della malattia. Il documentario ripercorre poi il processo che ha mandato assolto Duilio Poggiolini a Napoli, la speranza nei nuovi farmaci e nelle cure. L’opera è prodotta da Historica Edizioni e prende spunto dal libro "Sangue sporco Trasfusioni errori e malasanità" di Giovanni Del Giaccio (Giubilei e Regnani editore, II edizione 2018).

Nel corso degli anni attraverso trasfusioni non controllate o farmaci emoderivati realizzati con sangue infetto, è stata compiuta una vera e propria strage praticamente rimasta impunita.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento