"Luci e colori dell’anima” il corso di fotografia che sostiene "Il Mondo che vorrei"

Progetto “Il Mondo che vorrei 4.0” punta a recuperare i fondi necessari per la ristrutturazione del Pronto Soccorso dell’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Fondi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Tutto pronto per il corso di fotografia che sosterrà il progetto “Il Mondo che vorrei”. Il corso fotografico, studiato come laboratorio da parte del fotografo pontino Enrico Duratorre, si svolgerà in sei lezioni teoriche e due uscite fotografiche e sarà un diverso modo di sostenere un progetto che, nella versione 4.0, ha alzato notevolmente l’asticella, puntando sempre più in alto e soprattutto coinvolgendo un intero territorio.

Il Progetto “Il Mondo che vorrei 4.0” si prefigge di riuscire a recuperare i fondi necessari per la ristrutturazione del Pronto Soccorso dell’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Fondi, una struttura ospedaliera, che data la sua centralità, tra area costiera ed entroterra potrebbe diventare un importante punto di riferimento del territorio. “Ho seguito il progetto 'Il Mondo che vorrei' sin dalla sua nascita – ha spiegato il fotografo – e mettere a disposizione le mie conoscenze, attraverso un corso di fotografia, per sostenere il progetto è la più grande soddisfazione per chi come me crede che l’arte debba anche essere accanto al sociale”.

Enrico Duratorre ha studiato un corso che parta dalle basi della fotografia, ma che possa essere interessante anche per chi già fotografa e vuole migliorare. “Ho studiato e messo a punto un corso di fotografia che non sia il solito corso base – spiega il fotografo – cercherò di passare le mie conoscenze e soprattutto la mia passione verso quella che è a giusto titolo definita un’arte figurativa. Tra i temi trattati – continua Duratorre – oltre la tecnica e la creatività, ci saranno anche dei passaggi legati alla privacy ed al diritto di immagine ed un passaggio sulle norme comportamentali che devono tenere i fotografi o gli aspiranti tali in determinate situazioni”.

Soddisfatti ed emozionati i promotori del progetto che fin’ora ha visto come protagonista la musica, ora con il corso di fotografia, il Mondo che vorrei 4.0 si arricchisce con la presenza di una nuova arte. “Conosco Enrico Duratorre da tempo – ha detto Sonia Annunziata, promotrice de Il Mondo che vorrei 4.0 – ha sempre seguito i nostri eventi, raccontandoli con le sue immagini e quando mi ha proposto di sostenere il progetto sono stata davvero felice. La sua presenza – continua la cantante fondana – è un valore aggiunto per il nostro progetto, la passione che mette nel suo lavoro è coinvolgente”.

Il Corso inizierà venerdì 6 marzo alle ore 20.30 presso la sala multimediale di Fondi e le lezioni avranno cadenza settimana.

Torna su
LatinaToday è in caricamento