Giorgia ed Angelica premiate alla Camera: sono tra i migliori neolaureati italiani del 2018

Le due giovani studentesse di Cisterna nominate "Professionisti accreditati” dalla Fondazione Italia-Usa

Sono due giovani studentesse di Cisterna ed entrambe sono tra i migliori neolaureati italiani del 2018.

Loro sono Giorgia Pellorca e Angelica Pistilli che, portando in alto il nome di Cisterna e della nostra provincia, hanno ottenuto l’importante riconoscimento nel corso di una cerimonia che nei giorni scorsi si è tenuta a Roma alla Camera dei Deputati, alla presenza di qualificati esponenti del mondo delle imprese, di giornalisti e parlamentari.

Entrambe 26enni, le due ragazze sono state selezionate appunto dalla Fondazione Italia-Usa (in collaborazione con Alma Laurea) tra i migliori neolaureati italiani 2018. Durante la premiazione dello scorso lunedì 17 dicembre a Palazzo Montecitorio, i vertici della Fondazione le hanno nominate "Professionisti accreditati” e come premio di merito è stato offerto loro un master in Global Marketing, Comunicazione e Made in Italy.

Un traguardo importante per le due ragazze di Cisterna che figurano tra i 150 premiati in tutta Italia, e tra le poche del Lazio (meno di dieci).  Le due giovani studentesse pontine si sono laureate alla Sapienza di Roma in Lettere moderne al termine del percorso della Triennale, e in Filologia moderna alla Magistrale lo scorso luglio.

A Giorgia ed Angelica vanno i nostri complimenti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento