"Il Natale di tutti": pranzo solidale e festa al dormitorio di Latina

La struttura di viale XXIV maggio ha aperto le porte ai cittadini. Musica con Piergiorgio Ensoli e Musicantiere. Regali e doni ai senza fissa dimora

Un momento di solidarietà ma anche di festa questa mattina al dormitorio invernale di viale XXIV maggio. Il "Natale di tutti" è l'evento organizzato dal Comune di Latina e voluto dall'assessore al Welfare e alle Pari opportunità Patrizia Ciccarelli. Il dormitorio allestito nei locali dell'istituto del Preziosissimo Sangue, inaugurato il 1° dicembre scorso, ha aperto le porte a tutti questa mattina per un appuntamento speciale in occasione proprio delle festività natalizie.

Festa di Natale al dormitorio di Latina- Il video

Molti i cittadini e le associazioni che hanno risposto all'appello e deciso di partecipare, ognuno dei quali ha portato regali, per lo più capi di abbigliamento, sciarpe, cappelli e altri prodotti per la cura della persona, destinati agli ospiti del dormiorio e a chi è in difficoltà. All'organizzazione dell'evento hanno partecipato attivamente l'associazione nazionale alpini, l'associazione di protezione civile Passo Genovesi, la Croce Rossa, l'associazione ex carabinieri e poi ancora la cooperativa Vivenda che ha offerto e preparato oltre 100 pasti  e naturalmente la cooperativa Tre Fontane che gestisce il dormitorio invernale e il servizio di Pronto intervento sociale. L'allestimento della lunga tavolata allestita nei locali dell'ex scuola del Preziosissimo Sangue è stata curata dal Servizio minori del Comune di Latina. 

La giornata si è aperta con la musica di Piergiorgio Ensoli e, a seguire, da quella del gruppo Musicantiere. Canti e balli che hanno coinvolto tutti i presenti, compreso il primo cittadino che ha voluto essere presente e portare il suo saluto: "Questa è una Latina che vogliamo, solidale, sensibilie, che sa guardare le persone più fragili. In un momento in cui prevale chi strilla di più, dimostriamo di essere una comunità aiutando chi una voce non ce l'ha. Volevamo che il Natale fosse davvero di tutti perché nessuno, a Latina, si sentisse solo. Questi sono i momenti che dobbiamo saper vivere attraverso la capacità di stare insieme  e di incontrarci. Buon natale a tutti voi, vi voglio bene".

Dopo la musica, il momento del pranzo per i senza fissa dimora ospiti dei due dormitori della città e poi una tombolata. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento