Istituito un nuovo Monumento naturale: è il bosco del castello di San Martino a Priverno

I 24 ettari custodiscono esemplari di vegetazione originaria tipica della Valle dell’Amaseno

Il castello di San Martino a Priverno

Istituito, con decreto del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, un nuovo Monumento Naturale. Si tratta del bosco del Castello di San Martino a Priverno, un preziosissimo bosco di querce ad alto fusto, con esemplari arborei a carattere monumentale, quattro dei quali per la loro imponenza e il loro portamento sono stati iscritti nel Registro degli Alberi Monumentali dalla Regione Lazio.

I 24 ettari custodiscono esemplari di vegetazione originaria tipica della Valle dell’Amaseno e sono divenuti luogo di rifugio per la fauna. Inoltre, altissimo è il valore storico e culturale del parco circostante di pertinenza del palazzo storico che è Villa Tolomeo Gallio, vero nome del Castello di San Martino (dal nome del Cardinale Tolomeo Gallio), risalente al XVI secolo. Il bosco, unito all’area giochi e al castello, costituisce un luogo ricreativo frequentato da molte persone per la pratica di attività sportive, per camminare o semplicemente per rilassarsi all’aria aperta. Con questo nuovo decreto continua l’azione della Regione a tutela del patrimonio naturale e culturale di tutto il Lazio, con l’obiettivo di conservare e riscoprire luoghi preziosi per tutti i cittadini del Lazio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

Torna su
LatinaToday è in caricamento