Giorno del Ricordo, il sindaco di Sabaudia: “Mantenere viva la memoria storica”

Il messaggio del primo cittadino: “La storia deve insegnare a non ripetere gli errori, deve fungere da monito per noi tutti e in particolare per le nuove generazioni”

Il sindaco di Sabaudia Giada Gervasi

"La storia sia insegnante per non ripetere gli errori": questo il messaggio che in occasione del Giorno del Ricordo viene lanciato dal sindaco di Sabaudia Giada Gervasi. Ricorre oggi, infatti, i0 febbraio, la ricorrenza istituita nel 2004 per “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale". 

Il messaggio del sindaco di Sabaudia Gervasi

Contro ogni tipologia di sopraffazione e violenza, occorre ricordare gli eccidi ai danni della popolazione italiana della Venezia Giulia e della Dalmazia, avvenuti durante la seconda guerra mondiale. È necessario mantenere viva la memoria storica e con essa ben in mente tutti gli errori commessi nel passato, affinché si possa sempre più approdare a una società lontana da individualismi e prevaricazioni. La storia deve insegnare a non ripetere gli errori, deve fungere da monito per noi tutti e in particolare per le nuove generazioni, perché possano essere loro in primis il veicolo primario di sani patriottismi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

Torna su
LatinaToday è in caricamento