San Felice, 70mila euro per il restauro degli affreschi della "chiesetta della Madonnella"

Le risorse sono state stanziate dalla Sovrintendenza per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo. Previsto anche il restauro delle facciate esterne grazie all'intervento di un imprenditore

Ammonta a 70mila euro il finanziamento destinato al restauro degli affreschi della chiesa Santa Maria della Pietà (conosciuta come chiesetta della Madonnella) di via del Faro a San Felice Circeo. Le risorse sono state stanziate dalla Sovrintendenza per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo a seguito di un sopralluogo del funzionario storico dell'arte del ministero.

Il sindaco Giuseppe Schiboni insieme al funzionario ministeriale hanno effettuato un ulteriore sopralluogo per definire i tempi dell'intervento. Entro la fine di quest'anno i lavori verranno appaltati e successivamente eseguiti per il restauro degli affreschi nell'abside raffiguranti "Cristo in Maestà tra angeli" della prima metà del XV secolo. L'intervento programmato per San Felice Circeo si inserisce in un ampio progetto che coinvolge le chiese storiche della provincia di Latina e che è finanziato dal ministero per i Beni e le Attività Culturali. Previsto anche il rifacimento del tetto e delle facciate esterne della chiesa con un intervento economico privato di un imprenditore locale, Ermanno Matacchioni, e che verrà realizzato dopo la consegna del relativo progetto di ristrutturazione dell'immobile.

"Si tratta di un altro intervento significativo nel centro storico del paese – ha spiegato il sindaco Schiboni – Lavori ed iniziative per l'antico borgo che sono iniziati oramai da diversi anni e che ci hanno permesso non solo di attrare nuovi finanziamenti ma anche di avere riconoscimenti importanti come "città della cultura" e "il borgo più bello d'Italia". L'intervento ulteriore, programmato con somme del privato, mostra quanto interesse e cura hanno i cittadini di San Felice Circeo per il proprio territorio. Mi auguro che altrettanti imprenditori vogliano seguire la strada intrapresa dall'amico Ermanno Matacchioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

Torna su
LatinaToday è in caricamento