Lotta al sovraindebitamento e all’usura: uno sportello per i cittadini in Comune a Latina

Il progetto finanziato dalla Regione Lazio. E’ stato istituito anche un numero verde

Vice sindaco e assessore alla Legalità Briganti

Progetto per contrasto al sovraindebitamento e la lotta all’usura a Latina: finanziato per 50mila euro con il fondo della Regione Lazio è stato affidato, con procedura di evidenza pubblica, all’AIRP Onlus Associazione Italiana Riabilitazione Protestati Prevenzione Fallimenti e Usura con sede in Roma

“Il finanziamento concesso - spiegano dall’Amministrazione - concorre, unitamente alla messa a disposizione da parte del Comune di un locale idoneo all’attività di sportello, a fornire ai cittadini un riferimento utile in molteplici casi, fornendo strumenti di supporto informativo e relazionale. In particolare potranno essere affrontate le tematiche concrete della fase più critica che vede le persone già vittime della morsa usuraria, ma anche quelle tipiche delle fasi precedenti quando il fenomeno usurario non è acclarato ma ricorrono segnali di disagio che potrebbero esporre le persone al rischio concreto di divenirne vittima”.

Lo sportello sarà aperto nei locali di piazza del Popolo 16, il martedì mattina dalle 9 alle 13 e il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 18. Verrà attivato anche un numero verde attraverso il quale sarà possibile concordare appuntamenti.

“Per questo il progetto del Comune, gestito dal Servizio Affari Istituzionali, pur essendo a disposizione di tutti i cittadini, si avvale delle segnalazioni provenienti dalla rete dei servizi sociali e sanitari, per loro natura punto di accesso di persone con diverse fragilità, economiche e non solo, che potranno beneficiare di una preventiva azione di supporto e indirizzo da parte di diverse figure professionali sia in materia legale/contabile che relazionale/psicologica”.

Il vice sindaco e assessore alla Legalità, Maria Paola Briganti: “Riteniamo che la lotta ai fenomeni di illegalità debba necessariamente passare attraverso azioni concrete di supporto alle persone, consapevoli che il fenomeno può e deve essere combattuto già dalle fasi di rischio potenziale. Le cause del sovraindebitamento sono tante e spesso, prima di una dimensione economica, le persone vivono difficoltà nelle loro relazioni sociali e familiari. Fornire tutte le informazioni utili anche in queste fasi è compito delle istituzioni, ma per una diffusione capillare è auspicabile la collaborazione di tutti i cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento