Abusivismo edilizio a Formia, chiusa e sequestrata attività turistico-ricettiva

Sigilli dei carabinieri all’intera superficie di circa 140mila euro che ospita la struttura per un valore di 3 milioni di euro. Denunciati i titolari: hanno realizzato strutture in cemento modificando la destinazione d’uso

Sigilli ad una nota struttura turistico-ricettiva a Formia; il sequestro operato questa mattina ai carabinieri, nell’ambito di un’attività volta a contrastare i reati in materia di abusivismo edilizio.

Denunciate anche due persone, titolari del ristorante.

In particolare, come è stato accertato dai militari, i due hanno realizzato, in assenza di concessione edilizia, varie strutture in cemento armato per complessivi tremila metri cubi di volumetria, modificando illegalmente, la destinazione d’uso di uno degli edifici già presenti nell’area.

Da qui il sequestro dell’intera superficie di 140mila metri quadrati, interessata alle opere abusive, il cui valore immobiliare è stimato in circa 3 milioni di euro.

Disposta anche la chiusura dell’attività commerciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Inseguimento e spari in strada: polizia esplode colpi contro l’auto dei rapinatori in fuga

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Investimento mortale sui binari, sospesa la circolazione dei treni sulla Roma-Napoli

  • Latina: concorso pubblico per l’assunzione di tre figure a tempo indeterminato in Comune

Torna su
LatinaToday è in caricamento