Abusivismo edilizio a Formia, chiusa e sequestrata attività turistico-ricettiva

Sigilli dei carabinieri all’intera superficie di circa 140mila euro che ospita la struttura per un valore di 3 milioni di euro. Denunciati i titolari: hanno realizzato strutture in cemento modificando la destinazione d’uso

Sigilli ad una nota struttura turistico-ricettiva a Formia; il sequestro operato questa mattina ai carabinieri, nell’ambito di un’attività volta a contrastare i reati in materia di abusivismo edilizio.

Denunciate anche due persone, titolari del ristorante.

In particolare, come è stato accertato dai militari, i due hanno realizzato, in assenza di concessione edilizia, varie strutture in cemento armato per complessivi tremila metri cubi di volumetria, modificando illegalmente, la destinazione d’uso di uno degli edifici già presenti nell’area.

Da qui il sequestro dell’intera superficie di 140mila metri quadrati, interessata alle opere abusive, il cui valore immobiliare è stimato in circa 3 milioni di euro.

Disposta anche la chiusura dell’attività commerciale.

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro, prima foto social insieme al marito Victor Allen

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

  • Alla scoperta del lago di Fogliano con i carabinieri forestali: l'appuntamento il 25 agosto

  • Aprilia, in moto la macchina organizzativa per la Festa di San Michele Arcangelo

I più letti della settimana

  • Terracina: cadavere di un uomo affiora nelle acque del canale

  • Formia, malore dopo l'intervento di bendaggio gastrico: muore a 33 anni

  • Gaeta, turista beffato: i ladri gli fanno a pezzi l'auto parcheggiata sul litorale

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Priverno, si sente male mentre lavora nel cantiere: muore un operaio di 38 anni

  • Terracina, identificato l'uomo morto nel canale: è un bracciante agricolo di 41 anni

Torna su
LatinaToday è in caricamento