Villini abusivi in costruzione sulle pendici del Monte Leano, scatta il sequestro

L’operazione del Corpo Forestale dello Stato di Terracina che ha fatto scattare i sigilli quattro cantieri per trasformare ad uso residenziale altrettanti ruderi. Denunciato un 50enne

Abusivismo edilizio sulle pendici del Monte Leano in una zona di particolare pregio paesaggistico-naturalistico all'interno del Parco Regionale "Lago di Fondi e Monti Ausoni”. Questa la scoperta fatta dal Corpo Forestale dello Stato di Terracina.

Sequestrati quattro cantieri per trasformare ad uso residenziale altrettanti ruderi ognuno dei quali di circa 70 metri con annesse verande ed altre opere accessorie, realizzati senza alcun titolo autorizzatorio.

Tali carenze sono state riscontrate anche per quanto attiene gli scarichi dei reflui, con conseguente violazione della normativa finalizzata alla tutela delle acque dall'inquinamento.

Al termine di tutti gli accertamenti i forestali di Terracina, coordinato dall'Ispettore Superiore Giuseppe Pannone, hanno denunciato un 50enne del luogo, per violazioni alle norme urbanistico-edilizie ed a quelle di carattere paesaggistico-ambientale.

Potrebbe interessarti

  • Il mare delle Isole Ponziane e quello della Riviera d’Ulisse tra i più belli d’Italia

  • “Latina in Azzurro”: l’Aeronautica Militare è di scena in piazza del Popolo

  • Come pulire i condizionatori: trucchi e consigli

  • Latina, la Diocesi comunica le nuove nomine dei parroci e i trasferimenti

I più letti della settimana

  • Ex lavoratore Meccano suicida a Cisterna, la rabbia degli amici e colleghi

  • Omicidio a Cisterna, donna di 35 anni uccisa in casa. Ha confessato il marito

  • Il mare delle Isole Ponziane e quello della Riviera d’Ulisse tra i più belli d’Italia

  • Omicidio a Cisterna, "Elisa era il sole". Oggi una veglia per ricordare la 35enne uccisa

  • Omicidio di Elisa Ciotti a Cisterna: arrestato il marito: "L'ho colpita con un martello"

  • Terracina, identificato il giovane trovato morto nel canale. Proseguono le indagini

Torna su
LatinaToday è in caricamento