Abusivismo a Gaeta, sequestrata un'area di “Villa Irlanda”

La polizia ha fatto scattare i sigilli ad un'area di 600 metri quadrati per la realizzazione di un'imponente struttura in legno dopo la richiesta invece di manutenzione straordinaria di alcune serre agricole. Tre indagati

Una veduta di Villa Irlanda

Sigilli a Gaeta ad un’area di circa 600 metri quadrati di “Villa Irlanda”; il sequestro preventivo da parte della polizia che ha interessato una delle più note strutture ricettive di questa riviera per abusivismo edilizio al termine di un indagine avviata nel settembre scorso.

E’ allora che, nell’ambito di attività di monitoraggio contro l’abusivismo edilizio, soprattutto in zone sottoposte a vincolo paesaggistico, la polizia giudiziaria informa la Procura di Cassino della realizzazione di un’imponente struttura in legno stabilmente ancorata al suolo.

L’analisi dei dati rilevati, confrontati con la documentazione acquisita presso il competente Ufficio Urbanistica, ha fatto così emergere notevoli incongruità su una richiesta di manutenzione straordinaria di alcune serre agricole con installazione di impianto fotovoltaico. “La nuova struttura in fase di realizzazione - spiegano dalla polizia -, totalmente diversa da quelle originarie, sia per volume che per superficie coperta di circa 600 metri quadrati, ingenerava forti dubbi sulla effettiva  destinazione, dichiarata  per uso agricolo”.

Le discordanze scoperte hanno portato l’Autorità Giudiziaria ad emettere il provvedimento di sequestro preventivo eseguito ieri dalla polizia; tre risultano le persone indagate per reati in materia di abusivismo edilizio.

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro, prima foto social insieme al marito Victor Allen

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

  • Alla scoperta del lago di Fogliano con i carabinieri forestali: l'appuntamento il 25 agosto

  • Aprilia, in moto la macchina organizzativa per la Festa di San Michele Arcangelo

I più letti della settimana

  • Terracina: cadavere di un uomo affiora nelle acque del canale

  • Formia, malore dopo l'intervento di bendaggio gastrico: muore a 33 anni

  • Gaeta, turista beffato: i ladri gli fanno a pezzi l'auto parcheggiata sul litorale

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Priverno, si sente male mentre lavora nel cantiere: muore un operaio di 38 anni

  • Terracina, identificato l'uomo morto nel canale: è un bracciante agricolo di 41 anni

Torna su
LatinaToday è in caricamento