Sigilli a San Felice Circeo per due villini abusivi, quattro le denunce

Ancora un episodio di abusivismo edilizio; blitz dei carabinieri. I manufatti, di circa 140 metri quadrati e del valore di 500mila euro, realizzati in zona sottoposta a vincolo paesaggistico

Solo due giorni fa i sigilli erano scattati a San Felice Circeo per una villetta abusiva costruita senza licenze e su un terreno sottoposto a vincolo paesaggistico – 3 erano state le denunce –. Passano circa 48 ore e le forze dell’ordine sono dovute scendere di nuovo in campo nel contrasto al fenomeno dell’abusivismo edilizio.

Nella giornata di ieri, infatti, i carabinieri del locale comando stazione, stavolta coadiuvati da personale del Nipaf del Corpo Forestale dello Stato del capoluogo, sono dovuti intervenire nel comune pontino.

I militari, che avevano già segnalato le violazioni alla magistratura, hanno dato esecuzione ad un decreto emesso dall’autorità giudiziaria che concordava con i risultati delle loro investigazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sequestro preventivo è scattato così per due villini, di circa 140 metri quadrati e del valore di 500mila euro, abusivamente realizzate in zona sottoposta a vincolo paesaggistico. Denunciate quattro persone responsabili degli illeciti penali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

  • Coronavirus: 12 casi in più in provincia, 13 i morti. Ma i guariti salgono a 21

Torna su
LatinaToday è in caricamento