Abusivismo edilizio, villa al posto dell'autorimessa: due denunce

Due le persone denunciate a Monte San Biagio, il proprietario e il progettista, responsabili in concorso dell'irregolare cambio di destinazione d'uso. L'immobile del valore complessivo di 800mila euro

Monte San Biagio

Due persone denunciate dai carabinieri per abusivismo edilizio a Monte San Biagio al termine di una specifica attività investigativa.

I due, un 56enne e un 63enne rispettivamente proprietario e progettista, sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dell’irregolare cambio di destinazione d’uso di un’autorimessa, estesa su complessivi 400 metri quadri circa, poi destinata a civile abitazione.

Non solo, ma i due avrebbero anche realizzato due manufatti, estesi su complessivi 70 metri quadri circa, attestando falsamente, allo scopo di sanare gli abusi, che le opere erano state realizzate antecedentemente al 1994.

L’immobile posto sequestro è del valore complessivo di circa 800mila euro mentre le due persone denunciate sono accusate di ostruzione in difformità alle sanatorie rilasciate in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, sismico e di tutela delle acque e falsità materiale commessa di privato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

Torna su
LatinaToday è in caricamento