Maxi sequestro a Sperlonga, sigilli ad area residenziale da 100 milioni

L'operazione dei carabinieri a lavoro da questa mattina. Tre persone indagate per lottizzazione e costruzione abusiva in concorso e assenza di autorizzazione ambientale in zona sottoposta a vincolo paesaggistico

Una veduta di Sperlonga

Maxi sequestro a Sperlonga dove i sigilli sono scattati ad un’area residenziale del valore di circa 100 milioni di euro.

L’operazione è dei carabinieri che da questa mattina sono a lavoro per dare esecuzione ad un provvedimento emesso dal Gip del tribunale di Latina su richiesta della Procura.

Un provvedimento arrivato in seguito ad un’ampia attività investigativa condotta dai militari su una presunta lottizzazione abusiva e che ha interessato appunto l’area residenziale di oltre 143mila metri quadrati - a quanto sembra un parcheggio e alcuni alloggi in costruzione -.

Tre le persone che risultano indagate a vario titolo per i reati di lottizzazione e costruzione abusiva in concorso e assenza di autorizzazione ambientale in zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

Il provvedimento, fanno sapere i carabinieri, è stato altresì notificato ai 20 proprietari degli alloggi e dei lotti insistenti nell’area sottoposta a sequestro, cui i beni sono stati affidati in custodia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

Torna su
LatinaToday è in caricamento