Ex aggredita: lei si difende con lo spray al peperoncino, lui arrestato

Perseguita per settimane l'ex ragazza con pedinamenti e appostamenti; quando l'aggredisce, l'ennesima volta, lei gli spruzza lo spray negli occhi. In manette per stalking e lesioni

Finalmente per una donna di nazionalità brasiliana l’incubo è finito. Per un mese e mezzo la ragazza ha subito episodi persecutori da parte di un giovane di origine indiana con cui in passato aveva intrapreso una relazione sentimentale.

Attenzioni ossessive che in alcune occasioni sono anche sfociate in atteggiamenti violenti; fino alla mattinata di ieri, quando C. S. di 22 anni è finito in manette con l’accusa di stalking e lesioni personali.

La cittadina brasiliana vive da diversi anni in Italia dove svolge la regolare attività di badante; tutto andava bene fino a quando non ha chiuso la storia con il giovane indiano che in breve l’ha resa bersaglio dei suoi pedinamenti e appostamenti sotto casa. Ma non solo, C. S. non mancava di insultare la sua ex ragazza e di tempestarla di telefonate minacciose.

Fino all’episodio più grave avvenuto una ventina di giorni fa quando l’ha aggredita procurandole delle lesioni e un leggero trauma cranico.

Nonostante la denuncia in Questura che aveva fatto seguito all’aggressione, il 22enne non ha interrotto i suoi atti persecutori e ieri mattina si è di nuovo appostato sotto casa sua seguendola e salendo sull’autobus che aveva preso per andare a lavoro.

Dopo essere scesi, in pieno centro a Latina, il giovane ha tentato ancora di aggredire l'ex ragazza. Ma lei questa volta non si è lasciata intimidire; si è difesa spruzzandogli sugli occhi uno spray al peperoncino e chiamando subito il 113.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La volante, immediatamente intervenuta, ha rintracciato e bloccato il ragazzo traendolo in arresto: per lui, su disposizione del sostituto procuratore Monsurrò, è scattato il trasferimento presso la casa circondariale di Latina, dove nei prossimi giorni sarà sottoposto ad interrogatorio di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento