Rifiuta di lasciare il centro di accoglienza e aggredisce i poliziotti: arrestato

In manette a Latina un migrante per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

La sua richiesta di asilo era stata respinta e ha perso il diritto di restare sul territorio italiano. Un migrante nigeriano di 40 anni ha rifiutato però di abbandonare il centro ed è finito agli arresti.

L’uomo era ospite di un centro di accoglienza straordinaria nel capoluogo pontino. Nei giorni scorsi, dopo aver compreso di aver perso ogni diritto all’accoglienza e a restare in Italia, ha rifiutato categoricamente di allontanarsi ed è stato quindi necessario per gli operatori richiedere l’intervento della polizia.

Alla vista degli agenti lo straniero ha dato in escandescenze e li ha aggrediti cercando poi di fuggire, ma è stato bloccato e arrestato per violenza, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Potrebbe interessarti

  • Torna in mare “Brilla&Billy”, la barca di Lucio Dalla ormeggiata nel porto di Formia

  • Notte Bianca a Latina: tutti i divieti per sabato 20 luglio. Come cambia la viabilità

  • Sabaudia, per l'estate tour gratuito in battello sul lago di Paola

  • Achille Lauro e la Notte della Luna: il centro di Latina fa festa

I più letti della settimana

  • Tragedia nel mare di Latina: sub di 19 anni muore durante un’immersione

  • Sezze: cane chiuso in un sacchetto della spazzatura e gettato tra i rifiuti, ma si attende l'adozione per Vita

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Incidente sull’Appia: tre auto coinvolte. Un ferito grave, atterra l’eliambulanza

  • Processo Alba Pontina, le vittime del clan Di Silvio raccontano in aula tutte le minacce

  • Torna in mare “Brilla&Billy”, la barca di Lucio Dalla ormeggiata nel porto di Formia

Torna su
LatinaToday è in caricamento