Cisterna, albero della solidarietà con la borsa “Made in Scampia”

L’iniziativa della comunità parrocchiale della chiesa Madonna dell’Olmo nella zona di Olmobello per lanciare un messaggio di speranza e condivisione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Un’iniziativa ad alta solidarietà è quella ideata dalla comunità parrocchiale della chiesa Madonna dell’Olmo di Cisterna (consacrata il 29 settembre scorso) nella zona di Olmobello: all’interno della canonica i fedeli hanno realizzato un “piccolo” presepe.

“Non grande e maestoso – riferiscono i parrocchiani - così come ci aveva abituato il compianto don Eugenio Liccardo. In compenso però all’esterno abbiamo posizionato un abete di Natale, con addobbi e luminarie...”. Una particolarità: al centro dell’albero, la borsa “Made in Scampia”.

“Un simbolo – raccontano i promotori dell’iniziativa – per lanciare a pochi giorni dalle festività natalizie un messaggio di speranza e condivisione per quei giovani provenienti dalla periferia napoletana di Scampia che non si sono fatti scoraggiare dal contesto sociale difficile in cui sono costretti a vivere”.

La vendita, a parte, delle “borse di Scampia” è servita infatti a finanziare le attività della libreria e della casa editrice di Rosario Esposito La Rossa, promuovendo l’opera dei giovani scrittori della periferia napoletana.

Dunque, un’iniziativa di fraternità che vede protagonista la comunità di Olmobello e la nuova chiesa, un’opera che a distanza di pochi mesi dalla sua inaugurazione conferma l’importanza della sua funzione non solo di culto ma anche come centro aggregante e spazio sociale per l’intera frazione.

Torna su
LatinaToday è in caricamento