Ambiente e Salute, primo corso dell’Ordine dei Medici di Latina

L’appuntamento il prossimo 13 ottobre con il primo corso dal titolo “Il Medico e le Patologie Ambientali” presso la Sala conferenze dell’Ordine dei Medici in Piazza Angelo Celli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Latina ha organizzato, per sabato 13 ottobre 2012, il 1° Corso di Ambiente e Salute dal titolo: “Il Medico e le Patologie Ambientali”.

L'idea del Corso nasce dall’applicazione pratica dell'art. 5 del vigente Codice di Deontologia Medica, il quale affida a tutti i medici, il compito di tutelare l'ambiente in cui si vive per salvaguardare la salute delle persone.

Negli ultimi anni l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato un incremento della morblità e della mortalità soprattutto tra gli anziani, i bambini e le persone con malattie croniche, cardiache e polmonari.

Alcune delle cause di diffusione sono dovute allo spostamento dalle zone tropicali verso il nord e il sud del pianeta di vettori di malattie infettive; minore disponibilità di acqua potabile a causa di siccità, inondazioni e acque contaminate, le quali oltre ad aumentare la mortalità e l’infezione, compromettono la produzione alimentare su tutto il pianeta.

A tal proposito, i Medici, Ricercatori e Scienziati italiani, nel dicembre 2009, durante il  Congresso Nazionale di Firenze dell'Associazione Italiana Medici per l'Ambiente, hanno redatto ed approvato un Documento-Appello, sottoscritto poi dalla FNOMCeO, e presentato al Congresso Mondiale di Copenaghen organizzato dall'ONU, con il quale si intendeva indirizzare i governi mondiali ad un accordo, per limitare le future quote di emissione dei gas che alterano il clima e di conseguenza evitare il più possibile i cambiamenti climatici, promuovendo nel contempo bassi consumi e risparmio dell’energia

L'Ordine dei Medici di Latina, pertanto, ha promosso, nell’ambito della propria sfera di azione, la realizzazione di un primo corso “Ambiente e salute: il medico e le patologie ambientali” che si avvarrà, per la sua realizzazione, anche del contributo dell’Azienda USL Latina in virtù del protocollo d'intesa “Sinergie”, sottoscritto nel 2011 proprio con l’Ordine dei Medici.

Il corso, che si terrà Sabato 13 ottobre, presso la Sala conferenze dell’Ordine dei Medici in Piazza Angelo Celli, 3 a Latina dalle 9.00 alle 13.00, è rivolto ai medici chirurghi del territorio ed assegna 2 crediti ECM.

Relatori del corso sono: Ernesto Burgio Pediatra e Presidente del Comitato Scientifico ISDE, Antonella Litta Referente della sezione ISDE Italia della provincia di Viterbo e, Gianni Maria Righetti presidente dell’Ordine.

Il programma:

9.00 iscrizione partecipanti - Saluto delle autorità
9.30 Ruolo del medico nella prevenzione delle patologie correlate all'ambiente - Gruppo di lavoro Salute e Ambiente dell’Ordine dei Medici di Latina
10.00 Inquinamento ambientale: rischio biologico, fisico e chimico – Ernesto Burgio
10.30 Inquinamento ambientale e malattie: allergie, malattie cardiovascolari, obesità, diabete, autismo e malattie degenerative - Ernesto Burgio – discussione
11.30 L'Arsenico nelle acque destinate a consumo umano nel Lazio: problematiche sanitarie, ambientali e proposte di intervento - Antonella Litta
12.00 Cancerogenesi ambientale e prevenzione primaria - Ernesto Burgio

Discussione e conclusioni. Verifica con questionario

Torna su
LatinaToday è in caricamento