Sermoneta ancora set di un film, si gira “Amor Sacro” del regista Marco Zarrelli

Tra le location scelte il Belvedere, con la sua scalinata e lo scorcio del Castello Caetani. L'opera prima del regista di Velletri, grazie alla Latina Film Commission, sarà ambientata tra gli scorci più belli della provincia pontina

Si torna a girare un film a Sermoneta scelta dal regista di Velletri Marco Zarrelli per la sua prima opera “Amor Sacro”. 

La location prescelta è stata il Belvedere, con la sua scalinata e lo scorcio del Castello Caetani. Quella stessa scalinata che Franco Zeffirelli definì “La piccola Piazza di Spagna” durante le riprese de “La bisbetica domata” nel 1967.

Amor Sacro sarà un’opera prima di grande valore: top secret la sceneggiatura, giocata molto sulle immagini, sui silenzi, sulle inquadrature e sulla fotografia. Un lavoro destinato ai festival e solo in un secondo momento al grande e piccolo schermo. Tutto il film, grazie alla Latina Film Commission, sarà ambientato tra gli scorci più belli della provincia pontina.

“Per il nostro borgo si tratta del 91esimo film girato – ha spiegato il Sindaco Claudio Damiano –; Sermoneta ha fatto dell’industria cinematografica una grande risorsa, a partire dagli albori del cinema muto e fino ad arrivare a oggi. Grazie al cinema lavorano le attività commerciali di Sermoneta, le comparse e le maestranze locali, un modo per far girare l’economia ma soprattutto per mettere in vetrina le nostre eccellenze. Possiamo definire Sermoneta la Città del Cinema in terra pontina”.

Sul set di Sermoneta c'era anche Antonio Catania, star tra l'altro di “Squadra mobile” e “Ho sposato uno sbirro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Guida Michelin 2020: c'è l’Acqua Pazza di Ponza tra i ristoranti “stellati” del Paese

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Tragico incidente a Terracina, auto contro un camion: muore una donna

  • Tabacco riscaldato e sigarette elettroniche riducono dell'80% i livelli di monossido di carbonio: lo studio italiano

Torna su
LatinaToday è in caricamento