Anziano muore in mare: tragedia durante il consueto bagno di sera

Il corpo rinvenuto nella notte dopo ore di ricerche; messa in moto dalla guardia costiera una vera e propria task force dopo l'allarme lanciato dalla moglie che non lo aveva visto rientrare: l'81enne era uscito alle 19.30 per il consueto bagno serale

Tragedia in mare a Terracina dove il corpo ormai senza vita di un uomo di 81 anni è stato rinvenuto nella notte dalla Capitaneria di Porto al termine di intense ricerche durate diverse ore.

L’allarme per la scomparsa dell’uomo è scattato intorno alle 21 di ieri sera quando la moglie, preoccupata perché il marito ancora non rientrava a casa, si è messa in contatto con il bagnino dello stabilimento Baia Verde Beach. L’anziano, che solitamente frequentava il litorale tra San Felice Circeo e Terracina, ogni sera, infatti, intorno alle 19.30 usciva per andare a fare il consueto bagno in mare nei pressi di quello stabilimento per poi fare rientro a casa all’incirca un’ora dopo.

Non vedendolo rientrare la donna ha così contatto il bagnino che a quell’ora si trovava ancora in spiaggia e che certo di aver visto la bicicletta dell’uomo e di averlo notato entrare in acqua, ha allertato la guardia costiera al numero blu.

Il primo a mobilitarsi, proprio su suggerimento della guardia costiera, è stato lo stesso bagnino uscito in mare con il pattino per le prime ricerche in attesa dell’arrivo degli uomini della capitaneria che nel frattempo ha messo in moto una vera e propria task force per ritrovare l’uomo. Tre i mezzi che sono intervenuti, le motovedette di Terracina e di Gaeta e una moto d’acqua ausiliare, per le ricerche in mare mentre altre pattuglie a terra, tra cui la guardia costiera di San Felice Circeo e i carabinieri, erano state allertate per setacciare l’arenile. Fatti intervenire anche gli uomini della protezione civile

“Non abbiamo lasciato nulla di intentato - ha spiegato il comandante della guardia costiera di Terracina Marco Sansò -; diversi uomini e mezzi sono stati mobilitati per cercare l’anziano sia in mare che lungo l’arenile; le correnti potevano infatti averlo portato al largo come fatto avvicinare alla spiaggia. Nell’ipotesi che le ricerche si fossero prolungate anche per tutta la notte e la mattinata di oggi, inoltre, sono state allertate anche un’altra motovedetta di San Felice Circeo e i vigili del fuoco che nel caso sarebbero intervenuti con un elicottero e il nucleo dei sommozzatori”.

Interventi questi ultimi, che alla fine, purtroppo, non sono stati necessari. Dopo circa 5 ore di ricerche, intorno alle 2 di questa notte, l’anziano è stato ritrovato dalla guardia costiera un miglio al largo nelle acque antistanti la zona di Porto Badino a Terracina dove era stato trasportato dalle correnti. Caricato sulla motovedetta, è stato trasportato a Porto Badino dove ad attenderlo c’erano i sanitari del 118, che purtroppo non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’81enne, e i familiari per il riconoscimento.

Informato il pubblico ministero di turno che non ha ritenuto necessario proseguire con l’autopsia, il corpo è stato restituito ai familiari. Secondo una prima ipotesi un malore potrebbe essere la causa del decesso dell’anziano.

Ottimo il funzionamento della macchina messa in moto dalla guardia costiera per le ricerche dell’uomo rese non facili dal buio della notte. “Tutte le forze che sono state allertate hanno risposto con la massima disponibilità per quella che era una vera e propria emergenza” ha comandato il comandante Sansò che ribadisce comunque la necessità di fare massima attenzione quando si decide di fare il bagno in mare.

PERICOLI DEL MARE: I CONSIGLI DELLA GUARDIA COSTIERA

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento