Preso con tre chili di droga racconta che la custodiva per altri, il gip gli concede i domiciliari

Il 42enne di Aprilia è stato interrogato in carcere dal gip

E’ stato ascoltato questa mattina in carcere ed ha ottenuto gli arresti domiciliari il 42enne arrestato martedì ad Aprilia perché trovato in possesso di quasi tre chili di droga.

L’uomo era finito in un servizio mirato antidroga dei carabinieri che nella perquisizione effettuata all’interno della sua abitazione avevano trovato due chili e mezzo di hascisc e 270 grammi di cocaina purissima.

Al giudice per le indagini preliminari Mario La Rosa Chianese, disoccupato e incensurato, nel corso dell’interrogatorio di convalida ha risposto alle domande e ha raccontato che quella sostanza stupefacente la custodiva per conto di altre persone.

Il gip ha quindi convalidato l’arresto e accolto la richiesta della difesa concedendo gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

Torna su
LatinaToday è in caricamento