Preso con 5 chili di papavero, torna in libertà con divieto di dimora nel Lazio

Questa mattina in carcere l'interrogatorio dell'indiano arrestato ad Aprilia. Ha raccontato che la droga era di un amico

E’ tornato in libertà ma con il divieto di dimorare nel Lazio Chahal Bhajan, l’indiano di 55 anni arrestato martedì ad Aprilia dai carabinieri con oltre 5 chili di papavero da oppio essiccato suddiviso in una cinquantina di buste.

L’uomo, assistito dall’avvocato Valentina Macor, è stato interrogato questa mattina in carcere dal giudice per le indagini preliminari Giuseppe Molfese ed ha risposto alle domande spiegando che ad Aprilia era di passaggio e che il bagaglio contenente la droga era di un amico che gli aveva chiesto di portarlo ad Aprilia. Ha negato quindi di conoscerne il contenuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A conclusione dell’interrogatorio il gip ha convalidato l’arresto scarcerando il 55enne al quale è fatto divieto di dimora nel territorio del Lazio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus Latina, salgono a 373 i casi totali in provincia. Muore una donna di Fondi

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

Torna su
LatinaToday è in caricamento