Preso con 5 chili di papavero, torna in libertà con divieto di dimora nel Lazio

Questa mattina in carcere l'interrogatorio dell'indiano arrestato ad Aprilia. Ha raccontato che la droga era di un amico

E’ tornato in libertà ma con il divieto di dimorare nel Lazio Chahal Bhajan, l’indiano di 55 anni arrestato martedì ad Aprilia dai carabinieri con oltre 5 chili di papavero da oppio essiccato suddiviso in una cinquantina di buste.

L’uomo, assistito dall’avvocato Valentina Macor, è stato interrogato questa mattina in carcere dal giudice per le indagini preliminari Giuseppe Molfese ed ha risposto alle domande spiegando che ad Aprilia era di passaggio e che il bagaglio contenente la droga era di un amico che gli aveva chiesto di portarlo ad Aprilia. Ha negato quindi di conoscerne il contenuto.

A conclusione dell’interrogatorio il gip ha convalidato l’arresto scarcerando il 55enne al quale è fatto divieto di dimora nel territorio del Lazio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento