"Diamoci una scossa": Aprilia e Cisterna aderiscono alla Giornata della prevenzione sismica

Appuntamento il 20 ottobre, in Piazza Roma e in Corso della Repubblica, per ricevere informazioni dagli esperti e ricevere una visita tecnica gratuita

Anche Cisterna e Aprilia aderiscono a “Diamoci una scossa”, la seconda Giornata nazionale per la Prevenzione Sismica, promossa da Fondazione Inarcassa, Consiglio nazionale degli Ingegneri e Consiglio nazionale degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori, con il supporto scientifico del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, del Dipartimento Protezione Civile, della Conferenza dei Rettori Università Italiane, della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica e di Enea.

Le iniziative a Cisterna

Informazioni e consulenze saranno rilasciate gratuitamente da un team di esperti sulla sicurezza sismica, che sarà presente a Cisterna domenica prossima, 20 ottobre, dalle 10 alle 17 presso il portico dell’ex Palazzo Comunale in Corso della Repubblica. L’intento è quello di promuovere una cultura della sicurezza sismica e un concreto miglioramento delle condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare del nostro Paese. Lo scorso anno la Giornata ha interessato oltre 500 piazze italiane con oltre 7.000 professionisti coinvolti nelle attività di sensibilizzazione, circa 90.000 abitazioni raggiunte con le visite tecniche ma soprattutto circa 500.000 cittadini informati attraverso il materiale di comunicazione. Al livello provinciale Cisterna si è distinta per il maggior numero di richieste di consulenza, dimostrando particolare attenzione verso il tema. Nel punto informativo i cittadini riceveranno spiegazioni sul rischio sismico, le variabili che possono incidere sulla sicurezza di un edificio e le agevolazioni finanziarie (Sisma Bonus e Eco Bonus) oggi a disposizione per migliorare la sicurezza della propria abitazione a spese quasi zero. Inoltre sarà presentato, a cittadini e agli amministratori di condominio, il programma di “prevenzione attiva” Diamoci una Scossa!, che prevede per tutto il mese di novembre visite tecniche informative. “Tecnici professionisti – spiega l’assessore Alberto Ceri – saranno a disposizione per un incontro informativo e, se richiesto, una visita gratuita presso l’abitazione per una prima valutazione dello stato di sicurezza e per illustrate i possibili interventi di mitigazione del rischio, finanziabili con l’incentivo statale Sisma Bonus. Inoltre daranno informazioni e consulenza su altre forme di agevolazione fiscale ad esempio per il miglioramento del sistema di sicurezza e risparmio energetico". 

Le iniziative ad Aprilia

Anche ad Aprilia, in Piazza Roma, il prossimo 20 ottobre, architetti e ingegneri esperti in rischio sismico, insieme ad amministratori di condominio, geometri e geologi, incontreranno i cittadini per spiegare cosa significhi il rischio sismico. Sarà inoltre possibile richiedere una visita tecnica informativa gratuita presso la propria abitazione, nel mese di novembre, per una prima valutazione sommaria dello stato di sicurezza degli edifici. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Aprilia e dalla Provincia di Latina, oltre che da Inarcassa e dalla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Legislative delle Regioni e delle Province Autonome. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per maggiori informazioni è presente il sito web www.giornataprevenzionesismica.it  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento