Aprilia, un chilo di droga in auto: "La trasportavo per conto di altre persone"

Interrogatorio in carcere per il 29enne arrestato con la cocaina nascosta nel sedile della vettura

E’ stato interrogato questa mattina in carcere dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone il 29enne arrestato sabato pomeriggio con oltre un chilogrammo di cocaina nascosta nell’auto.

Il giovane, incensurato, era incappato in un servizio di controllo dei carabinieri ad Aprilia che, notando il suo nervosismo, lo avevano fermato sottoponendo la sua vettura a perquisizione. Così, occultato nella fodera del sedile anteriore, i militari avevano trovato un panetto di cocaina racchiuso nel cellophan da un chilo e 100 grammi. Per il giovane erano scattate le manette. Stamattina l’interrogatorio di convalida nel corso del quale il 29enne, accusato di detenzione a fini di spaccio, ha risposto alle domande del magistrato spiegando che la droga non era sua ma che la stava trasportando per conto di altre persone delle quali però non ha indicato le generalità.

Il gip ha convalidato l’arresto e si è riservato sulla richiesta di revoca della misura cautelare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro in un'azienda di Sermoneta: un operaio resta ustionato

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Guida Michelin 2020: c'è l’Acqua Pazza di Ponza tra i ristoranti “stellati” del Paese

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Tabacco riscaldato e sigarette elettroniche riducono dell'80% i livelli di monossido di carbonio: lo studio italiano

Torna su
LatinaToday è in caricamento