Costretta per anni a prostituirsi in strada: arrestato il compagno

I fatti, ricostruiti dai carabinieri di Aprilia, si sono verificati dal 2017 fino allo scorso settembre. L'uomo si trovava già in carcere

Aveva costretto la convivente a prostituirsi facendosi poi consegnare tutti i guadagni. Un uomo di 42 anni è stato arrestato dai carabinieri del reparto territoriale di Aprilia in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Latina.

E' accusato del reato di induzione alla prostituzione e di lesioni personali aggravate. I fatti sono stati ricostruiti e documentati dai carabinieri. Dal 2017 e fino allo scorso settembre il 42enne aveva fatto prostituire la propria compagna in strada e l'aveva poi costretta a consegnargli tutto il denaro provento dell'attività.

L'ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dai carabinieri nella casa circondariale di Rebibbia, a Roma, dove l'uomo si trovava già detenuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

Torna su
LatinaToday è in caricamento