Aprilia, morto dopo un inseguimento sulla Nettunense: arrestata la guardia giurata

Due uomini di Aprilia erano stati denunciati dai carabinieri. Ora l'arresto per omicidio preterintenzionale

(foto Ansa)

E' stato arrestato dai carabinieri, nella tarda serata di oggi, l'uomo di 45 anni che era indagato insieme a un amico per la morte del 43enne di origini marocchine Hadj Zaitouni, avvenuta ad Aprilia nella notte tra il 28 e il 29 luglio scorso. Si tratta della guardia giurata Giovanni Trupo, accusato di omicidio preterintenzionale e destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dall'autorità giudiziaria di Latina ed eseguita dai carabinieri del Reparto territoriale di Aprilia.

L'uomo si trova ora agli arresti domiciliari. Il corpo del 43enne marocchino era stato trovato sulla Nettunense. Le ricerche avevano poi portato i carabinieri a ricostruire quanto accaduto nelle ore precedenti. La vittima era stata inseguita dai due uomini, poi denunciati, insieme ad un altro residente della zona, perché sospettata di essere un ladro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Formia, pestaggio alla ex compagna in un ristorante: arrestato il nipote di Bardellino

  • Cronaca

    Processo Arpalo, così funzionava la galassia di finte coop messa in piedi da Maietta e soci

  • Cronaca

    Terracina, Ponte sul fiume Sisto: l'inaugurazione ufficiale

  • Cronaca

    Ospedale Goretti, sale operatorie usate come ricovero per i pazienti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina, dopo lo scontro auto si ribalta sulla careggiata

  • Torna l’ora legale: lancette dell’orologio in avanti, ecco quando spostarle

  • Latina, le telecamere di Striscia la Notizia tornano al pronto soccorso del Goretti

  • Daniele Nardi, Sezze si ferma per il lutto cittadino. Poi ricordo sulla Semprevisa

  • Devasta due bar, rapina una donna e picchia in strada la compagna: preso un 27enne

  • Terracina, incidente sull'Appia: scontro fra tre veicoli. Due persone ferite

Torna su
LatinaToday è in caricamento