Nasconde un arsenale, armi e munizioni nel capannone: arrestato

In manette agricoltore di 46 anni; il blitz della polizia aBorgo Montello dove in una cella frigorifera sono stati trovati 5 fucili, un silenziatore, 1000 cartucce, 500 pugnali e una scacciacani. Indagini in corso

Un vero e proprio arsenale di armi e munizionamento quello trovato dagli agenti della squadra mobile.

Il blitz è scattato questa mattina nella zona di Borgo Montello dove nella cella frigorifera di un capannone adibito a deposito industriale sono stati trovati 5 fucili, un silenziatore, circa 1000 cartucce, rispettivamente calibro 12 e 20, nonché 500 pugnali ed una pistola scacciacani priva di tappo rosso.

In manette, di concerto con il sostituto procuratore Gregorio Capasso, è finito un uomo di 46 anni di Borgo Montello, coltivatore diretto, già destinatario di un provvedimento di divieto di detenzione di  armi e munizioni emesso dal Prefetto di Latina nel 2012. 

Sono in corso accertamenti tecnici finalizzati a verificare se detti fucili siano stati utilizzati per commettere reati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Accoltellato alla giugulare: salvato dalla Stradale sulla Pontina e soccorso dall'eliambulanza

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Camionista di Sezze denunciato dai carabinieri a Pordenone: guidava in stato di ebbrezza

Torna su
LatinaToday è in caricamento