Condannato per rapina era latitante da sette mesi, arrestato Caponi

E' stato rintracciato in casa della fidanzata Marcello Caponi, 38 anni, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal tribunale a giugno scorso. L'uomo da allora era irreperibile

Era destinatario di un ordine di carcerazione emesso il 6 giugno scorso dal Tribunale. Marcello Caponi, 38 anni, è stato arrestato oggi dalla Squadra mobile di Latina. Deve scontare una pena di tre anni e sei mesi di reclusione per reati contro il patrimonio, tra cui rapina e porto abusivo di arma.

Ma proprio a partire da giugno 2016 Caponi si era reso irreperibile. Oggi invece è stato individuato in casa della sua fidanzata, a Latina. Alla vista degli agenti il 38enne ha tentato invano di fuggire dal balcone dell’appartamento ma è stato bloccato dal personale della Squadra mobile che aveva circondato l’intero edificio. Caponi, dopo le formalità di rito, è stato quindi associato alla casa circondariale di Latina.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arianna Briasco morta per overdose, processo per stalking all'amico colombiano

  • Cronaca

    Formia, pestaggio alla ex compagna in un ristorante: arrestato il nipote di Bardellino

  • Cronaca

    Tentato omicidio e rapimento della compagna, Porretta si difende: non volevo ucciderla

  • Cronaca

    Controlli a tappeto nelle aziende agricole da Latina a Fondi: al vaglio la posizione di 100 braccianti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora legale: lancette dell’orologio in avanti, ecco quando spostarle

  • Incidente sulla Pontina, dopo lo scontro auto si ribalta sulla careggiata

  • Latina, le telecamere di Striscia la Notizia tornano al pronto soccorso del Goretti

  • Daniele Nardi, Sezze si ferma per il lutto cittadino. Poi ricordo sulla Semprevisa

  • Devasta due bar, rapina una donna e picchia in strada la compagna: preso un 27enne

  • Terracina, incidente sull'Appia: scontro fra tre veicoli. Due persone ferite

Torna su
LatinaToday è in caricamento