Spaccio a Borgo Hermada, arrestato dopo essere atterrato a Fiumicino

La polizia di frontiera ha rintracciato un cittadino indiano accusato di spaccio di sostanze stupefacenti nell'ambito di un'operazione condotta dai carabinieri della compagnia di Terracina

Una nuova ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dai carabinieri della compagnia di Terracina nell’ambito di un’articolata indagine che tra settembre 2014 e giugno 2015 portò all’arresto di alcunii cittadini indiani, accusati, in concorso , di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’indagine era nata a seguito di diverse segnalazioni arrivate da alcuni residenti di Borgo Hermada preoccupati dei frequenti ritrovamenti di siringhe abbandonate nei pressi di un quartiere spesso frequentato da cittadini indiani. Ieri un sesto arresto nell’ambito dell’operazione “spaccio al borgo”. La polizia di frontiera ha bloccato un uomo allo scalo di Fiumicino, appena rientrato in Italia dal suo paese di origine. Si tratta appunto di un cittadino indiano S.J., 38 anni, già gravato da precedenti di polizia. L’uomo è stato associato al carcere di Civitavecchia.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

  • Omicidio di camorra del '92: quattro arresti tra le province di Caserta e Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento