Inseguito dai carabinieri mentre tenta la fuga, era in possesso di droga

Alla vista dei militari ha cercato di scappare. Poco dopo è stato bloccato e trovato con della marijuana. Le manette sono scattate per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Ha visto avvicinarsi i carabinieri e si è dato alla fuga. Il suo comportamento non ha convinto i militari che hanno deciso di seguirlo. Una volta raggiunto il giovane è finito in manette perché sorpreso in possesso di un quantitativo di droga.

Sembrano allargarsi a macchia d'olio i casi di reati in materia di droga nella provincia pontina. Stavolta l’arresto è avvenuto in pieno centro a Latina e come spesso avviene ha interessato un giovanissimo.

Erano all’incirca le 17 quando un 18enne di nazionalità romena, A. D. L. residente nel capoluogo, alla vista di una pattuglia dei carabinieri, impaurito ha cercato di scappare. Gli agenti del Norm del locale comando compagnia, hanno notato il comportamento sospetto del ragazzo e hanno deciso di seguirlo.

Dopo essere stato bloccato è stato sottoposto ad una perquisizione personale che ha immediatamente svelato il motivo della tentata fuga. Il giovane era in possesso di 45 grammi di marijuana suddivisa in 26 dosi da destinare la mercato della droga.

Per lui sono scattate le manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Trattenuto presso la camera di sicurezza è in attesa del rito per direttissima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento