Asili nido, la denuncia: 319 posti a disposizione per 3383 bambini

Il consigliere del Pd Porcari: "Viene soddisfatto solo l'8,2% della domanda potenziale; prima di modificare i criteri di accesso agli asili nido bisogna aumentare i posti disponibili"

Sono 319 i posti a disposizione a fronte di quasi 4mila bambini in età di asilo nido. Questa la denuncia del consigliere comunale del Pd, Fabrizio Porcari.

“Prima di modificare i criteri di accesso agli asili nido bisogna aumentare i posti disponibili” ha commentato Porcari dopo aver partecipato alla Commissione nella quale si discuteva di asili nido.

“A Latina i bambini in età di asilo nido sono 3.383 – spiega il consigliere del Pd– e i posti messi a disposizione sono 319. Significa che viene soddisfatto solo l’8,2% della domanda potenziale”.

Come spiega Porcari, nelle strutture educative per l’infanzia di Latina sono ammessi i bambini di età compresa tra i tre mesi e i tre anni. Una direttiva dell’Unione europea imponeva che entro il 2010 fosse soddisfatto almeno il 30% della domanda potenziale. In Italia la media sta intorno al 20%.

“Possiamo ragionare all’infinito sul cambio di criteri di ammissione – commenta il consigliere del Pd – ma di fatto la gran parte dei bambini rimane fuori dagli asili nido di Latina. Il primo vero intervento da mettere in campo è l’aumento delle somme in bilancio per aumentare i posti disponibili negli asili nido”.

Inoltre, “è molto importante che l’offerta sia qualificata: la finalità prima del nido, infatti, è quella di accogliere il bambino fino a tre anni nella sua globalità promuovendo il complessivo processo di crescita attraverso la costruzione di relazioni personali significative ed esperienze per la formazione della sua personalità. Nelle famiglie in cui entrambi i genitori lavorano e l’unica alternativa all’asilo nido comunale è quello privato, le rette possono essere insostenibili, costringendo in alcuni casi le donne a un impiego part time”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di un dato allarmante – dice ancora Porcari – rispetto ai servizi sociali offerti dal Comune di Latina. Dà la misura della vivibilità e della civiltà di una città. È importate garantire a tutti l possibilità di accesso alle strutture educative del Comune di Latina. L’amministrazione comunale dovrebbe tagliare gli sprechi e aumentare l’offerta di servizi essenziali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, i contagi tornano a crescere: 7 nuovi casi da nord a sud della provincia

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento