Perseguita la ex moglie e quando arrivano i carabinieri li aggredisce

E' accaduto a Sperlonga e un 50enne del posto è finito agli arresti dopo l'ennesima aggressione

La ex moglie era costretta a vivere nel terrore per le continue minacce, le ingiurie e le aggressioni del marito. All’ennesimo episodio la donna ha chiamato i carabinieri, mentre l’uomo dava in escandescenze dentro casa. Ma quando i militari sono arrivati nell’abitazione di Sperlonga, il 50enne si è scagliato anche contro di loro, opponendo resistenza e provocando lesioni giudicate guaribili in quattro giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri hanno poi raccolto la testimonianza della vittima, che negli ultimi mesi aveva presentato ben quattro denunce per atti persecutori e temeva per la propria incolumità. Il 50enne è finito agli arresti per atti persecutori, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento