Atti persecutori e botte alla ex fidanzata, in manette un 29enne

E' accaduto a San Felice Circeo. La ragazza è stata costretta a barricarsi nel suo negozio. All'arrivo dei carabinieri il giovane ha opposto resistenza tentando di aggredire anche i militari

Prima ha aggredito verbalmente la sua fidanzata, poi è passato alle mani. Le si è avventato contro e le ha strappato i capelli costringendo la giovane a barricarsi all’interno del suo negozio. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, allertati da alcuni passanti, il ragazzo ha tentato anche di aggredire i militari.

E’ accaduto tutto ieri sera, 18 aprile, a San Felice Circeo. In manette è finito un 29enne del luogo, arrestato per atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale. La vittima aveva già presentato in passato diverse denunce per essere stata malmenata dal fidanzato. Il giovane, espletate le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina, 227 i contagiati in provincia. Nel Lazio 173 casi positivi in un giorno

  • Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

Torna su
LatinaToday è in caricamento