Il film di Scorsese vince l’Oscar, un sermonetano trionfa per gli effetti

"Ancora non ci posso credere"; il commento del pontino Augusto Lombardi che, tra gli altri, ha lavorato agli effetti speciali di "Hugo Cabret" aggiudicatosi l'ambita statuetta a Los Angeles

Augusto Lombardi, ha lavorato per il film di Scorsese vincitore del premio Oscar

Da Sermoneta a Los Angeles per vincere il premio Oscar. Si, perchè c’è anche un po’ di Latina nella vittoria del film di Martin Scorsese “Hugo Cabret” che la scorsa notte a Los Angeles si è aggiudicato il premio Oscar per gli effetti speciali.

Tra gli altri, artefice di questo successo è anche il cittadino di Sermoneta Augusto Lombardi che, per lo studio Pixomondo di Berlino, si è occupato degli effetti digitali del film. 

“Ancora non ci posso credere – ha commentato Augusto da Londra, dove attualmente è impegnato con lo studio Passion Pictures a realizzare effetti visivi per altre produzioni, qualche ora dopo aver appreso la bella notizia -. Stamattina ho acceso la tv ed ho appreso la notizia: sono orgoglioso di quanto io ed i miei compagni abbiamo fatto, mesi di duro lavoro gratificati con un premio internazionale. In fondo, questo Oscar lo sento anche un po' mio”.

Un lavoro collegiale sviluppato nelle diverse sedi mondiali della Pixomondo, un impegno massiccio che ha visto comunque Augusto Lombardi vedere ripagate le sue tante fatiche. “Il regista Martin Scorsese aveva preteso da noi artisti che anche elementi come il vapore o il fumo di un comignolo avessero forme e movimenti più vicini a quelli delle illustrazioni delle fiabe. Questo ha comportato, per me che mi sono occupato del vapore, del fumo e della polvere che si vede nel film, lo sviluppo di nuove tecniche per muovere elementi in fluidodinamica come non si erano mai visti. Come se non bastasse tutto il film è stato girato in stereoscopia, con le stesse tecniche di Avatar, quindi la complessità dello sviluppo degli effetti si è raddoppiata in quanto questo tipo particolare di tecnica richiede molto più lavoro in tutte le fasi tipiche della lavorazione, il tutto però va a beneficio del risultato finale che è di gran lunga più coinvolgente”.

Una grande gioia per Augusto vissuta insieme ai suoi affetti più cari, prima di tutto la famiglia residente a Sermoneta. “Sono stato contattato dai miei genitori, ma stanotte ho ricevuto numerosi sms di congratulazioni. Ancora non ci posso credere...”.

Ma non solo amici e parenti che hanno gioito per il suo successo; al suo fianco per godere della sua vittoria c’è un’intera città orgogliosa di lui e del suo lavoro. “L'Oscar è il premio più ambito per chi si occupa di cinema – spiega il sindaco Giuseppina Giovannoli – e questo riconoscimento ottenuto, anche se in via indiretta, da un sermonetano ci riempie di soddisfazione. Augusto si è dato da fare nella sua vita, ha viaggiato molto per inseguire il suo sogno e per crescere professionalmente: credo che possa essere un esempio per le nuove generazioni. Avrò modo di congratularmi personalmente con Augusto quando sarà in Italia: per ora auguro a lui e alla famiglia di godersi questo meritatissimo successo”.

Augusto Lombardi è un veterano nel suo mestiere: ha curato gli effetti speciali del blockbuster Planet 51 (2009) della Ilion Animation, oltre a tante campagne pubblicitarie, tra cui la celeberrima “particella di sodio” dell'acqua Lete. Augusto è un cosmopolita, avendo vissuto in Spagna, Germania e in Gran Bretagna. Ma a fine marzo tornerà nella sua Sermoneta, per trascorrere qualche giorno con i genitori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento