“#AVE”, il film realizzato dai ragazzi del Liceo Classico con Clemente Pernarella

Il mediometraggio realizzato nell'ambito del laboratorio Ricre@ction, tenuto da Pernarella con i ragazzi del Liceo Dante Alighieri, in collaborazione con l'Associazione Teatro Ragazzi di Latina, Lestra e La Bottega degli Errori. Sarà proiettato all'Oxer

Si intitola “#AVE” il mediometraggio girato con gli studenti del Liceo Classico Dante Alighieri di Latina durante lo scorso anno scolastico e diretto da Clemente Pernarella. 

Un vero e proprio film che è frutto del laboratorio di recitazione che la scuola di viale Mazzini ha affidato negli ultimi due anni all’attore e regista pontino. E domani mattina il mediometraggio sarà proiettato al cinema Oxer . 

Il progetto chiamato RICRE@ACTION! è stato realizzato dal Liceo Classico “Dante Alighieri” di Latina in collaborazione con l’Associazione Teatro Ragazzi di Latina, Lestra e La Bottega degli Errori, e sarà promosso con il supporto del cinema Multisala Oxer di Latina.

“Per promuovere il film al termine dell’anno scolastico e del laboratorio - viene spiegato in una nota di presentazione dell’evento di domani - è stato messo in circolazione online il suo trailer che ha ottenuto un importante numero di visualizzazioni. Insistiamo sul termine per distinguerlo da un qualunque video: si tratta di un vero e proprio film, nato dal gruppo dei ragazzi che hanno realizzato, sotto la guida del docente, un prodotto cinematografico percorrendo ciascuna tappa, dalla fase di ideazione alla realizzazione. 

A partire dal soggetto, attraverso lo sviluppo di un trattamento e di una sceneggiatura fino alla fase di preparazione, quindi lo shooting e la post-produzione. Un gioco delle parti in cui i ragazzi hanno attraversato spesso la linea di confine tra lo spazio del cast e degli attori e quello della troupe e delle maestranze ricoprendo di volta in volta “ruoli” diversi, fittizi e reali, artistici e tecnici”.

La motivazione di fondo del progetto volto a costruire un percorso didattico del genere è stata, si legge ancora nella nota, “la necessità di portare i ragazzi verso la comprensione di un linguaggio, quello dell’audiovisivo, più che mai oggi frequentato e consumato da loro stessi per via dell’uso comune e costante degli smart-phone e della facilità di accesso alla rete, tuttavia poco conosciuto. Raccontare la complessità della macchina produttiva, le dinamiche del lavoro in equipe, i gradi di sviluppo di un progetto, dalla scrittura al girato, le figure tecniche che animano un set  è stato estremamente divertente e fruttuoso. Il cinema così come il teatro sono da considerare oggi a tutti gli effetti discipline da studiare nel percorso formativo preuniversitario e il Miur sta considerando la possibilità di includere in maniera più organica le materie tra quelle tradizionali”. 

Da questo punto di vista, il Liceo Dante Alighieri ha in qualche modo anticipato i tempi e offerto ai ragazzi e, da ciò che dice, anche al regista la possibilità di una esperienza di crescita importante.

Il film, oltre a vedere i due giovani talenti e stimati professionisti Nicholas Perinelli, come operatore e direttore della fotografia, e Gianluca Agostini, come compositore delle musiche, vanta la collaborazione e partecipazione attoriale del professor Francesco Gargiulo, docente storico del liceo, che ha lasciato la cattedra in modo memorabile questo stesso anno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Straordinaria scoperta a Priverno: scheletri e sepolture di epoca medievale

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

  • Incidente sul lavoro a via Monti, lesioni compatibili con la caduta dal ponteggio

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chiururgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento