Maestre assenti e nessuna sostituzione: alcuni bambini non entrano al nido

Il caso è accaduto ieri all'asilo di via Bachelet. Il problema riguarda l'accordo per le sostituzioni delle educatrici

Disagi ieri mattina, 14 novembre, all’asilo nido comunale di via Bachelet dove, a causa delle mancate sostituzioni delle educatrici assenti, due bambini non sono stati fatti entrare, mentre altri, iscritti al tempo pieno, sono stati rimandati a casa alle 13 dopo una chiamata improvvisa ai genitori che avvisava di andare a prendere i figli prima. Il caso nasce da una nuova proposta di accordo sulle sostituzioni avanzata dal Comune.

Mentre il precedente accordo, siglato senza alcuna trattazione dal dirigente pro-tempore del servizio Politiche educative e alcune sigle sindacali, prevedeva che a fronte di una prestazione di sostituzione di 3 ore venisse riconosciuto un recupero di orario pari al doppio (ovvero di 6 ore), la nuova proposta prevede per le educatrici il recupero di orario pari alle ore effettivamente svolte e la maggiorazione economica oraria per la prestazione straordinaria.

La questione è ancora aperta e, a quanto pare, non accettata da tutte le sigle sindacali e sarà oggetto di ulteriori incontri con le parti interessate. Ma quanto accaduto ieri all’asilo Babylandia ha messo in allarme le famiglie e costretto l’assessore all’Istruzione Gianmarco Proietti a intervenire subito. Il Comune ha spiegato di aver già richiamato la coordinatrice dell’asilo comunale. “Un fatto gravissimo – ha spiegato l’assessore – perché qualunque vertenza sindacale ci sia in piedi non può ricadere sulla pelle dei bambini”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento