Nasce il banco alimentare di Cisterna, inaugurazione il 27 novembre

Nato da una convenzione tra Fondazione Banco Alimentare e Comune di Cisterna, il centro di raccolta delle eccedenze alimentari per ridistribuirle a chi ne ha bisogno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Meno sprechi alimentari, più solidarietà.

Inaugurerà giovedì prossimo, 27 novembre, nei locali sottostanti il palazzo comunale (ingresso via Carducci) il banco alimentare di Cisterna di Latina.
Frutto di una convenzione tra la Fondazione Banco Alimentare Lazio Onlus e il Comune di Cisterna di Latina, l’iniziativa mira alla valorizzazione sociale delle eccedenze alimentari a scopo benefico, tramite la raccolta delle sovrabbondanze di produzione agricola e dell’industria specialmente alimentare e la redistribuzione delle stesse ad Enti ed Associazioni che si occupano di assistenza e di aiuto ai poveri ed agli emarginati; a garantire i beni  primari, tra cui i pasti quotidiani alle persone in difficoltà che ne fanno richiesta; a gestire le nuove povertà create dalle difficili congiunture economiche; a raccogliere generi alimentari presso i centri della grande distribuzione nel corso della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare.

Si concretizza così un progetto affidato all’assessore Angela Coluzzi (Progetto Cisterna) non appena ricevuto il mandato che, sulla scia delle indicazioni del Sindaco Della Penna, ha messo in campo una serie di azioni con gli operatori del settore, con le associazioni di categoria, con i referenti della Fondazione Banco Alimentare Lazio, nella persona del sig. Giulio Ciotti responsabile provinciale, e con il Responsabile dell’Associazione Istituto per la Famiglia onlus, Sig. Mario Rosmelli.

“Il settore Politiche Sociali riveste indubbiamente una posizione di primo piano nel nostro programma di mandato – affermano il Sindaco Della Penna e l’Assessore Coluzzi –. Lo è ancor di più per la crisi economica che ha senz’altro acuito una dimensione sociale già difficile e complessa e che richiede una attenzione particolare. Per far fronte alla grave situazione di disagio e di ampliamento della fascia di povertà della nostra popolazione, quindi, l’Amministrazione comunale ha stipulato con la Fondazione Banco Alimentare Lazio Onlus una convenzione per l’istituzione della sede del Banco Alimentare nel Comune di Cisterna che finalmente, anche grazie all’importante lavoro svolto insieme ai referenti territoriali, siamo pronti a inaugurare”.

Il magazzino sarà collocato nei locali sottostanti il Palazzo Comunale nell’ingresso di via Carducci, ma con la prospettiva di trovare anche ulteriori soluzioni laddove il centro risultasse di interesse sovra comunale come sancito nell’accordo stesso”.

Le singole attività verranno svolte anche in collaborazione con le organizzazioni di volontariato presenti sul territorio che vorranno partecipare al progetto. A tal fine l’assessore Angela Coluzzi, nell’incontro del 11 novembre presso i servizi sociali con Caritas Diocesana, Caritas San Valentino, Caritas San Francesco, Croce Rossa, Protezione Civile ha auspicato una collaborazione in tal senso così da erogare un servizio efficace e coordinato che abbia quale unico obiettivo quello dell’aiuto alle fasce di popolazione in difficoltà economica.

Torna su
LatinaToday è in caricamento