Stagione teatrale, esaminato il bando di gestione in Commissione Cultura

Soddisfatto il presidente Angelo Tripodi: "Tutto è stato realizzato nel rispetto dei criteri di massima trasparenza; garantita una stagione di qualità e a costi contenuti per il Comune"

Importante seduta della Commissione Cultura questa mattina; all’esame, infatti il tanto discusso appalto per l’affidamento della programmazione e gestione della stagione teatrale 2012-2013 del teatro comunale “G. D’Annunuzio”.

“Abbiamo verificato, grazie anche agli approfondimenti che ci ha fornito il dirigente comunale del settore, che il bando relativo alla stagione teatrale del D’Annunuzio non solo è stato realizzato nel rispetto dei criteri di massima trasparenza ma esso è in grado di garantire una stagione teatrale di qualità e a costi contenuti” ha affermato il presidente della Commissione Angelo Tripodi.

“Il bando stesso consentirà al contempo di far conseguire al Comune di Latina un notevole risparmio, considerando che la cifra prevista comprende anche i costi del personale relativi alla gestione della stagione teatrale, costi che lo scorso anno erano a carico del Comune. Alla luce di tali approfondimenti ritengo che le polemiche delle scorse settimane siano state infondate e fuori luogo, considerando non solo che il bando garantirà di avere una stagione teatrale di grande qualità e a costi contenuti per l’amministrazione, ma che l’affidamento a terzi è relativo esclusivamente alla stagione di prosa, e quindi a poche date, e non si tratta certo di affidare a privati la gestione del nostro teatro che rimane aperto a tutti i soggetti che ne vorranno usufruire”.

“Sottolineo, a tale proposito, che abbiamo già previsto lo svolgimento di una stagione di danza, di spettacoli per il teatro ragazzi e il ritorno della Fita, il teatro amatoriale, all’intero degli spazi del D’Annunuzio. Per il futuro, in ogni caso, il nostro obiettivo è cercare di fare in modo che sia il Comune stesso a poter realizzare una stagione teatrale programmata e gestita dall’ente”.

Per il vice presidente della commissione cultura, Marcello Ripepi, “l’affidamento della stagione teatrale tramite bando dimostra che si sta operando nella massima apertura per garantire qualità e trasparenza in una gestione concreta e attiva. Non mi piacciono le polemiche, tanto meno il fumo che si è voluto creare attorno a questa vicenda che davvero non toglie alla città la possibilità di poter usufruire del nostro teatro per tutto l’anno, così come tutti realmente vogliamo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento