Botti di Capodanno, 3 le persone ferite durante i festeggiamenti

Bilancio meno pesante degli anni precedenti; frutto anche del lavoro di sensibilizzazione e di prevenzione da parte delle forze dell’ordine sull’utilizzo dei fuochi d’artificio

Tre i feriti per i botti di Capodanno in provincia: un bilancio decisamente meno grave rispetto agli anni passati.

Lievi le ferite riportate dalle tre persone rimaste ferite, di cui una nel capoluogo e due nel sud pontino, e che la notte di San Silvestro hanno dovuto fare ricorso alle cure del pronto soccorso, frutto anche del lavoro di sensibilizzazione e di prevenzione da parte delle forze dell’ordine sull’utilizzo dei fuochi d’artificio.

Proprio alla vigilia della notte di Capodanno il comandante provinciale dei vigili del fuoco aveva illustrato piccole e semplici accortezze per evitare rischi; ingenti invece i sequestri di botti illegali effettuati da polizia e guardia di finanza nei giorni scorsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scorso anno i feriti per i botti di Capodanno erano state 10. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento