Botti di Capodanno, 3 le persone ferite durante i festeggiamenti

Bilancio meno pesante degli anni precedenti; frutto anche del lavoro di sensibilizzazione e di prevenzione da parte delle forze dell’ordine sull’utilizzo dei fuochi d’artificio

Tre i feriti per i botti di Capodanno in provincia: un bilancio decisamente meno grave rispetto agli anni passati.

Lievi le ferite riportate dalle tre persone rimaste ferite, di cui una nel capoluogo e due nel sud pontino, e che la notte di San Silvestro hanno dovuto fare ricorso alle cure del pronto soccorso, frutto anche del lavoro di sensibilizzazione e di prevenzione da parte delle forze dell’ordine sull’utilizzo dei fuochi d’artificio.

Proprio alla vigilia della notte di Capodanno il comandante provinciale dei vigili del fuoco aveva illustrato piccole e semplici accortezze per evitare rischi; ingenti invece i sequestri di botti illegali effettuati da polizia e guardia di finanza nei giorni scorsi.

Lo scorso anno i feriti per i botti di Capodanno erano state 10. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento