Festeggiamenti di Capodanno, 10 persone ferite a causa dei “botti”

Fortunatamente solo ferite lievi per le persone che hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari. Controlli speciali dei carabinieri all'esterno dei locale durante la notte di San Silvestro

Dieci i feriti nella notte di Capodanno a causa dei “botti”. Un bilancio più alto dello scorso anno, quando i feriti furono sei; fortunatamente nessuna delle persone che hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari ha riportato gravi ferite, si tratta per l’o più di bruciature e leggere ustioni.

In particolare, come fanno sapere dal comando provinciale di Latina, “sette sono stati i giovani che hanno riportato ferite causate dal maneggio di artifizi pirotecnici e che hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del Pronto soccorso che li hanno giudicati con prognosi che vanno dai 4 ai 10 giorni”

Speciali servizi di controllo sono stati predisposti dai carabinieri del comando provinciale guidati dal colonnello Giovanni De Chiara per la notte di Capodanno: centinaia di persone sono state controllate all’uscita dei locali di tutta la provincia. Servizi straordinari, contro i reati predatori ma anche di controllo al commercio dei botti illegali, per la notte di San Silvestro erano stati predisposti anche dalla Questura di Latina.

ANIMALI IMPAURITI DAI BOTTI: TANTI GLI INTERVENTI

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento