Botti di Capodanno: sei feriti in provincia, il più grave a Lenola

Un 31enne di Lenola ha riportato gravi ustioni alla mano in conseguenza dell'esplosione di un petardo; trasferito al Sant'Eugenio di Roma. Ferite lievi per le altre cinque persone

Sono sei le persone rimaste ferite durante i festeggiamenti di Capodanno nella provincia di Latina, di cui uno grave. Questo è il bilancio dell’ultima notte del 2012 che come spesso accade viene trascorsa tra botti e spettacoli pirotecnici.

A Lenola un operaio di 31 anni, mentre festeggiava il Capodanno con gli amici, è rimasto gravemente ferito alla mano destra in seguito all’esplosione di un petardo: ha riportato ustioni di primo e secondo grado. Trasportato all’ospedale di Fondi è stato poi trasferito al Sant’Eugenio di Roma.

Cinque gli altri feriti nel resto della provincia sempre a causa dei “botti” di fine anno; per loro fortunatamente le conseguenze non sono state gravi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento