Ordigno bellico ad Aprilia: domani verrà fatto brillare. Sgomberata l'area

Inidviduato il luogo delle operazioni: sarà la cava Mascambroni di Aprilia, in Via della Riserva Nuova. Sospesa anche la circolazione stradale e chiusi gli accessi al sito dalle 13 alle 17

Saranno effettuate domani, sabato 8 aprile, dalle 13 alle 17 circa, le operazioni di rimozione e brillamento di un ordigno bellico a presunto caricamente speciale risalente alla Seconda guerra mondiale. La zona in cui verrà fatto brillare l'ordigno inesploso è quella della cava Mascambroni di Aprilia, in via della Riserva Nuova. La attività saranno coordinate dalla Prefettura e vedranno coinvolti gli artificieri dell'Esercito, l'Arma dei carabinieri, i vigili del fuoco, il Comune di Aprilia e la Croce Rossa.

Del caso si è discusso in una riunione di coordinamento che si è svolta in Prefettura lo scorso 23 marzo. Un vertice in cui si è concordato che il Comune provvedrà allo sgombero delle abitazioni che si trovano nel raggio di impatto di 500 metri dal luogo. Si provvederà anche ad ogni opportuna assistenza alle persone interessate dalle operazioni di sgombero con particolare riferimento ad anziani e soggetti disabili. 

Prevista anche la sospensione della circolazione stradale nella stessa area di impatto e la chiusura di tutti gli accessi al sito della cava. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

  • Coronavirus Latina: nessun caso in provincia, 9 nel Lazio. Attenzione puntata sui voli internazionali

  • Operazione antidroga dei carabinieri nel sud pontino: 22 in manette. I nomi degli arrestati

  • Coronavirus: due nuovi casi e un decesso in provincia. Vietato abbassare la guardia

Torna su
LatinaToday è in caricamento