Sorpresi a cacciare senza il porto d'armi: due uomini finiscono agli arresti

Si tratta di un 64enne e di un 70enne, entrambi di Sezze, accusati di porto abusivo di armi

Sono stati sorpresi a cacciare senza avere il porto d'armi. A Maenza due uomini sono stati arrestati dai carabinieri. Si tratta di un 64enne e di un 70enne, entrambi di Sezze, sorpresi in flagranza di reato per porto abusivo di armi e porto abusivo di fucile da caccia.

I due uomini erano pronti per una battuta di caccia, armati di fucili di proprietà di un uomo di 75 anni, titolare invece di un regolare porto d'armi, che è stato denunciato dai carabinieri per il reato di omessa custodia di armi. I due fucili e le relative cartucce sono stati posti sotto sequestro. 

Il 64enne e il 70enne, espletate le formalità di rito, sono stati condotti presso le proprie abitazioni in regime di arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • Il mare di Terracina premiato dai pediatri: consegnata la Bandiera Verde 2019

  • La Notte della Luna: Achille Lauro e non solo, tutti gli eventi del 20 luglio

  • “Festival della Commedia Italiana” a Sabaudia: grande entusiasmo per la serata inaugurale

I più letti della settimana

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • Latina, sentiti spari sulla Pontina: forse un tentato suicidio

  • Incidente sulla Pontina a Sabaudia: investito ed ucciso mentre è in bici. Caccia al pirata della strada

  • Sperlonga, malore mentre fa il bagno: muore un uomo di 55 anni

  • Grave incidente a San Felice Circeo: diversi i feriti tra cui due bambini

  • Meteo a Latina: arriva la pioggia, break dell’estate. Allerta della Protezione Civile

Torna su
LatinaToday è in caricamento